3.5 C
Milano
sabato, 10 Dicembre, 2022

#conosciiltuosguardo. “Presenza” e “Amore” sono la via del Signore

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

di Angelo Portale

Il Vangelo di questa seconda domenica di Avvento ci invita a «Preparare la via del Signore». Giovanni Battista predica annunciando le parole del Profeta Isaia «Voce di uno che grida nel deserto: preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri! Ogni burrone sia riempito, ogni monte e ogni colle sia abbassato; i passi tortuosi siano diritti; i luoghi impervi spianati. Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio».
I burroni sono i vuoti d’amore, sono i luoghi” dove non stai amando, sono le tue sfiducie verso te stesso\a, la vita, gli altri. Riempili, scegliendo di amare, scegliendo la fiducia.
I monti sono la nostra presunzione, le nostre pretese ma, anche, quei problemi che ingigantiamo e facciamo diventare montagne impossibili da attraversareAbbassa questi monti ancorandoti il più possibile alla realtà, con uno sguardo lucido su di essa. Ti farà vedere che sei molto peggio di come pensi di essere e molto più capace di quanto non presumi di essere. Sarai, così, più umile dove ora sei troppo superbo\a e, più coraggioso\a, dove ora sei troppo sfiduciato\a. Aggrappati al dato di realtà, centrati su di esso e ridimensiona ciò che stai considerando una montagna altissima e mostruosa. È tutto molto più semplice di quel che pensi se riesci ad essere realista.
Ogni stortura che ti porti dentro, ogni tuo modo di essere che non ti fa essere autentico\a, innanzitutto con te stesso\a, raddrizzalo. Non metterti a zig-zagare! Scegli con entusiasmo la tua meta e cammina con determinazione verso di essa. Stai percorrendo le strade della tua storia reale e attuale oppure sei proiettato\ain qualche preoccupazione futura o, forse peggio, nostalgicamente attaccato\a ad un passato, ormai strapassato, che ti fa vivere nella memoria e ti sta rubando le energie e l’entusiasmo?
Se vuoi vedere la salvezza di Dio devi fermarti nel tuo presente, anche se è un deserto, e lì ascoltare la voce di Giovani Battista che ti invita ad accettarlo.
Le vie tortuose le percorriamo quando pensiamo troppo, quando non ci ascoltiamo, quando non ci fermiamo, quando non facciamo silenzio, quando non siamo presenti a noi stessi. È la mente che spesso s’incarta nel dubbio, nell’insicurezza, nella paura. La si può fermare con la preghiera, che è presenza.
Due cose sono allora indispensabili per vedere la salvezza del Signore, per sentirla, per viverla: amore e presenza. Presenza e amore sono l’essere e la sua modalità di essere. Con la presenza e l’amore la nostra storia diventa storia-redenta, salvata, già eterna.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img

3 COMMENTS

  1. Tanti Monti da abbattere e tanti vuoti da riempire… ma la preghiera e la fiducia ci fanno sentire Dio vicino..,Speranza e Certezza che illumina la nostra via…

Comments are closed.