You are here:Home-#conosciiltuosguardo

#conosciiltuosguardo. Signore, donami la vista!

di Angelo Portale Marco 10,46-52 46E giunsero a Gerico. Mentre partiva da Gerico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timeo, Bartimeo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. 47Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». 48Molti lo rimproveravano

Di |2021-10-22T08:15:53+01:00Ottobre 22nd, 2021|Categorie: #conosciiltuosguardo, Prima pagina|Tag: , , , , , |0 Commenti

#conosciiltuosguardo. DIO PRIMA DI DIO?

di Angelo Portale [… segue …] In Dio non c’è nessuna necessità anteriore, nessuna determinazione sostanziale che ne guida la scelta dell’essenza, né alcuna esigenza di essere che ne costringe l’esistenza. C’è una sola necessità in Dio e la leggiamo direttamente da un testo dell’Ontologia della libertà: «La necessità che Dio ha di essere posteriore alla

#conosciiltuosguardo. Ogni tormento può essere fonte di esperienza che sazia

di Angelo Portale Nella prima lettura di questa domenica il profeta Isaia parla della figura di un servo sofferente che sarà salvezza per tutti gli uomini. Si racconta che Dio lo prostra nel dolore in modo che quest’ultimo potrà servire come espiazione dei peccati del mondo. Noi cristiani vediamo in questo servo sofferente la persona

#conosciiltuosguardo. Suprema-sovranità-incondizionata: il Nome di Dio

di Angelo Portale Questo martedì iniziamo un percorso che ci permetterà di analizzare alcuni contenuti biblici. Lo faremo però secondo due approcci, quello ermeneutico e quello della filosofia della religione. Lo faremo lasciandoci guidare dal più acuto pensatore italiano del ‘900, il filosofo torinese Luigi Pareyson. Queste trattazioni saranno senz’altro più ostiche rispetto a quelle

#conosciiltuosguardo. “Attento che Dio ti vede”, ci dicevano. Ma no! Dio non è così!

di Angelo Portale Molti di noi sono cresciuti con in testa la frase: «Attento che Dio ti vede!». Non mi importa indagare le origini storicistiche, antropologiche o sociologiche del come mai questa espressione sia divenuta di uso consueto nella predicazione, o nel modo di fare catechismo in un certo periodo della Chiesa, vorrei invece cercare di

#conosciiltuosguardo. Stare bene o meglio, ovvero: sostare nel bene; oppure: io, so stare nel bene.

di Angelo Portale [...] segue Io però mi chiedo se possiamo pensare ad un modo diverso di stare bene, più stabile e meno fantozziano. Penso che oggi l’uomo non stia bene perché vive schiavo di troppi idoli. E gli idoli non fanno star bene, perché promettono e non danno, anzi tolgono. «Dio dà tutto e

Di |2021-10-05T10:50:51+01:00Ottobre 5th, 2021|Categorie: #conosciiltuosguardo, Prima pagina|Tag: , , , , , |Commenti disabilitati su #conosciiltuosguardo. Stare bene o meglio, ovvero: sostare nel bene; oppure: io, so stare nel bene.

#conosciiltuosguardo. Cos’è la santità?

di Angelo Portale I versetti della Lettera agli Ebrei, che questa settimana la Liturgia ci fa leggere come seconda lettura, mi colpiscono molto. Ecco di seguito il testo. «Tuttavia quel Gesù, che fu fatto di poco inferiore agli angeli, lo vediamo coronato di gloria e di onore a causa della morte che ha sofferto, perché

Di |2021-10-02T17:19:54+01:00Ottobre 1st, 2021|Categorie: #conosciiltuosguardo, Prima pagina|Tag: , , |Commenti disabilitati su #conosciiltuosguardo. Cos’è la santità?

#CONOSCIILTUOSGUARDO. Stare bene o meglio, ovvero: sostare nel bene; oppure: io, so stare nel bene

di Angelo Portale PRIMA PARTE. L’umanità è dominata dall’ansia di star bene, di star meglio. Essere ansiosi è diventata un’abitudine anzi, peggio, una cattiva abitudine, tanto più deleteria quanto meno consapevole. Quanto più si diffonde la cultura del benessere tanto più si avvertono indizi di sfiducia e paura. Non che la cultura del benessere sia

Di |2021-09-28T17:46:02+01:00Settembre 28th, 2021|Categorie: #conosciiltuosguardo, Prima pagina|Commenti disabilitati su #CONOSCIILTUOSGUARDO. Stare bene o meglio, ovvero: sostare nel bene; oppure: io, so stare nel bene

#conosciiltuosguardo. CHI SCANDALIZZERÀ UNO SOLO DI QUESTI PICCOLI, È MOLTO MEGLIO PER CHE GLI VENGA MESSA AL COLLO UNA MACINA DA MULINO E SIA GETTATO NEL MARE

di Angelo Portale Questa domenica il Vangelo parla in modo molto forte di scandalo: «Chi scandalizzerà uno solo di questi piccoli che credono in me, è molto meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare». Nel linguaggio biblico il termine scandalo riflette due significati: inciampo

Di |2021-09-24T11:15:25+01:00Settembre 24th, 2021|Categorie: #conosciiltuosguardo, Prima pagina|Commenti disabilitati su #conosciiltuosguardo. CHI SCANDALIZZERÀ UNO SOLO DI QUESTI PICCOLI, È MOLTO MEGLIO PER CHE GLI VENGA MESSA AL COLLO UNA MACINA DA MULINO E SIA GETTATO NEL MARE

#conosciiltuosguardo. «LA VIA DELLA FELICITÀ, CONSISTE NEL PERMETTERE AL PRESENTE DI ESSERE CIÒ CHE È»

di Angelo Portale Per la Rubrica #conosciiltuosguardo, oggi vi propongo due riflessioni che ho trovato sul web. Se per un momento riuscissimo a mettere da parte la nostra forma mentis, per quando riguarda la fede religiosa a cui apparteniamo, vi troveremmo delle suggestioni molto profonde e significative. Sono espresse con un linguaggio molto semplice ma

Di |2021-09-21T10:27:46+01:00Settembre 21st, 2021|Categorie: #conosciiltuosguardo, Prima pagina|Commenti disabilitati su #conosciiltuosguardo. «LA VIA DELLA FELICITÀ, CONSISTE NEL PERMETTERE AL PRESENTE DI ESSERE CIÒ CHE È»