Il presidente Nicastri  presenta il portale nelle Marche con il vicepresidente Carloni

 

 

Una vetrina internazionale per le piccole e medie imprese, che rappresentano il cuore pulsante dell’economia del territorio italiano, nasce “Marketplace degli Italiani”.  Il portale, promosso dall’Associazione Italian Digital Revolution, ospiterà le eccellenze italiane, garantendo alle realtà di nicchia e alle imprese artigiane di alta qualità, la possibilità di far conoscere i propri prodotti, veicolandone la promozione attraverso un canale ecommerce dedicato. Il progetto è stato presentato a Palazzo Raffaello, sede della Regione alla presenza di Mirco Carloni Vice Presidente Regione Marche con delega alla digitalizzazione, Mauro Nicastri Presidente dell’associazione Italian Digital Revolution, Bruno Villella Responsabile AIDR Regione Marche, Francesca Chieti Responsabile AIDR per rapporti con le aziende delle Marche, Sandro Zilli Responsabile Osservatorio Innovazione e Crescita Digitale Aidr.

“Stiamo vivendo una rivoluzione digitale che si è accentuata con la pandemia – ha aggiunto nel corso della presentazione del portale a Palazzo Raffaello il vicepresidente Carloni. Una rivoluzione che sta stravolgendo il nostro vivere quotidiano. Valutare quanto sta accadendo, cogliendone tutte le opportunità diventa quindi, quanto mai prioritario, per migliorare i servizi ai cittadini e alle imprese. Ben vengano dunque le iniziative, come quelle promosse da Aidr, volte alla promozione della cultura digitale. L’ecommerce  in particolare, è una risorsa  per le tante medie e  piccole aziende che caratterizzano il tessuto produttivo marchigiano.  Si tratta infatti di imprese che vogliono far conoscere i loro prodotti e le loro eccellenze ad una platea internazionale ma che da sole non hanno la forza di farlo. Aderiamo quindi con convinzione a questa iniziativa convinti che possa essere una opportunità per tante realtà”.

“La presentazione del portale oggi a Palazzo Raffaello – ha sottolineato il presidente di Aidr Mauro Nicastri, ha per noi un alto valore simbolico. Questa regione infatti nel corso degli anni ha saputo investire in tecnologie e sviluppo senza dimenticare la propria tradizione legata al manifatturiero di alta qualità e all’agricoltura. Purtroppo la pandemia ha avuto forti ripercussioni in tutti i settori, eppure i segnali di ripresa stanno arrivando proprio da quelle realtà che hanno saputo investire sul digitale. Oggi dalle Marche, dove abbiamo inaugurato una nostra nuova sede, lanciamo un messaggio di supporto concreto a tutto il Paese presentando un e-commerce dedicato alle eccellenze del Made in Italy.”

“Siamo chiamati ad una sfida epocale – ha concluso Bruno Villella Responsabile AIDR Regione Marche. La ripresa economica e un nuovo modello di sviluppo saranno possibili, solo se saremo tutti in grado di sfruttare le potenzialità del digitale. Qui nelle Marche sono tantissime le realtà produttive, così come le associazioni e gli enti, a cui come associazione vogliamo offrire un supporto concreto nel processo di transizione digitale.”

La nuova sede Aidr per le Marche è stata inaugurata presso l’azienda Choncimer a San Severino Marche e vuole essere punto di riferimento regionale per le tante realtà pubbliche e private, che vogliono investire sul digitale. Attraverso il supporto di professionisti, tecnici specializzati, funzionari della Pa, saranno promosse numerose iniziative, seguendo la mission che ha guidato l’associazione nelle altre realtà regionali: Lazio, Lombardia, Piemonte, Sicilia, Campania e Calabria.