6.7 C
Milano
domenica, 25 Febbraio, 2024

MILANO VIOLENTA. Tutti i crimini in città. 18 aprile 2014

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Accoltellati due egiziani di 25 e 27 anni, fratelli, in via Albertinelli alle 17.30: gli aggressori sarebbero 4 connazionali, per motivi ancora da chiarire. Ad allertare le forze di Polizia le stesse vittima, il più giovane è stato soccorso all’ospedale San Carlo con una possibile frattura al braccio sinistro e una coltellata alla spalla, il fratello maggiore è al Niguarda con un taglio al fianco sinistro e una ferita al pollice, sempre sinistro. Nessuno dei due è in pericolo di vita.

Arrestato dai carabinieri della Compagnia Monforte ieri in via Birago un albanese da tempo seguito per sospetta attività di spaccio. In seguito ad una perquisizione domestica, in un solaio dove l’arrestato viveva, i militari hanno rinvenuto 5 kg di eroina e hanno messo in manette Hyka K.

B usta sospetta in via della Moscova indirizzata all’agenzia delle entrate: nessun messaggio all’interno ma un fazzoletto con polvere poi risultata non pericolosa. L’episodio è stato segnalato nel primo pomeriggio, Sul posto sono intervenuti in vigili del fuoco e la polizia alle 15.30 circa.

Arrestato per furto un 52enne marocchino ieri sera in via Gasparotto, sorpreso mentre sfilava il portafoglio ad una 20enne. I primi ad intervenire e bloccare l’uomo sono stati alcuni motociclisti che nei pressi della fermata del bus 90 hanno fermato il marocchino appena commesso il furto. La vittima, che nel frattempo si era accorta di quanto avvenuto, ha chiamato i carabinieri che giunti sul posto hanno arrestato il 52enne. 

Arrestato per rapina un pregiudicato 53enne monzese, Vittorio R., “specializzato” in supermercati Unes con il socio, fuggito: Ioan Ovidiu P, rumeno. La coppia di aggressori potrebbe essere autrice di oltre 16 colpi, tutti a supermercati Unes, ma per il momento i casi accertati sarebbero 3: quello di via Indipendenza, a Meda, a luglio, quello di via Vallazze, a Milano, in agosto, e a settembre quello di via Melzo, sempre a Milano. L’arrestato e il complice agivano quasi “in automatico”, conoscendo già le posizioni e i meccanismi delle casse e delle varie entrate e misure di sicurezza.  In seguito a numerose indagini, tre giorni fa è stato emessa l’ordinanza e il 53enne è stato arrestato per rapina, trovato in possesso anche di una pistola giocattolo. Nella sua abitazione durante una perquisizione sono stati trovati anche indumenti compatibili con le indagini. 

Arrestati tre rapinatori di banca ieri alle 15 in viale Corsica: gli agenti li hanno attesi all’esterno per poi bloccarli con un bottino di 8500 euro. Si tratta di 3 pregiudicati italiani: L.B. di 55 anni, S.D. di 57 e A.S di 38. Gli agenti di una volante in servizio nella zona hanno notato uno scooter con il motore acceso all’esterno dell filiale della Banca Popolare di Sondrio: insospettiti hanno poi verificato che all’interno era in corso una rapina. Appostati all’esterno, i poliziotti hanno chiesto l’ausilio di altri due equipaggi e hanno bloccato i tre rapinatori appena sono usciti dalla banca, carichi di contanti e armati di coltelli. Uno dei tre aveva il volto travisato da un casco da moto integrale: il conducente dello scooter poi risultato rubato. Tutti e tre gli uomini sono stati arrestati con l’accusa di rapina pluriaggravata in concorso e per ricettazione.

 La Critica

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img