25.8 C
Milano
giovedì, 20 Giugno, 2024

LUCA SPAGNOLO VINCE IL PREMIO GIOVANE FARMACISTA 2023 A COSMOFARMA

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Classe 1988 e farmacista di quinta generazione, a Cosmofarma ha ricevuto anche un riconoscimento da Fenagifar per il suo impegno nel consiglio.

Luca Spagnolo, farmacista tarantino classe 1988, specializzato con Master di II livello in Cosmetologia e successivamente in Fitoterapia con approfondimenti tra Nord Italia e Spagna ha iniziato la carriera lavorando in diverse aziende cosmetiche per poi fare ritorno in farmacia.
Qui grazie alla passione per la galenica ha deciso di iniziare la sua avventura imprenditoriale aprendo sul finire del 2019 assieme alla sorella Barbara, anche lei farmacista, l’azienda Officina Speziale dedita alla ricerca sviluppo e produzione di integratori alimentari.
Durante il difficilissimo periodo di pandemia da Covid-19 nonostante le ridotte dimensioni aziendali formula il prodotto ReQupero®, integratore con alte capacità di risposta per le problematiche legate al Long Covid e nel 2021 esegue uno studio clinico in collaborazione con il reparto di Medicina Interna dell’ospedale “A. Perrino” di Brindisi.
I risultati estremamente incoraggianti vengono processati e raccolti in un articolo scientifico pubblicato nell’agosto del 2022 sulla prestigiosa rivista internazionale Clinical and Experimental Medicine del gruppo Springer Nature con un impact factor di 5.

IL PREMIO GIOVANE FARMACISTA 2023

A Cosmofarma 2023, Luca Spagnolo ha ricevuto da Fenagifar l’ambito premio Giovane Farmacista 2023. Premio ancora più significativo per Luca, farmacista di quinta generazione e per il quale l’attività di farmacista è davvero “un affare di famiglia”.
E su ciò che serve oggi per svolgere questa professione così delicata, sempre in prima linea nell’assistenza e nel consiglio al paziente, ha le idee molto chiare.
«La passione prima di tutto. Che sia un lavoro tramandato di famiglia, com’è stato per me, sia per chi è invece un farmacista di prima generazione, è fondamentale svolgere questa professione con passione» esordisce, sottolinea anche l’importanza della formazione costante.
«Fondamentale è anche la formazione continua, e il capire quale sia la propria propensione per specializzarsi il più possibile» aggiunge.

UN RUOLO SEMPRE ATTIVO NEL CONSIGLIO DI FENAGIFAR

Sempre al fianco dei farmacisti, Luca ha svolto due mandati come presidente dell’Agiself Taranto, è stato membro del consiglio nazionale
2020-2023 di Fenagifar, federazione dei giovani farmacisti, e continua il suo impegno nel consiglio dell’ordine dei farmacisti di Taranto. E proprio da Fenagifar, e dalla presidente uscente Carolina Carosio, ha ricevuto a Cosmofarma un riconoscimento «per il lodevole impegno profuso nell’attività associativa nazionale dei giovani farmacisti».

di Elisa Impiduglia

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img