26.5 C
Milano
giovedì, 20 Giugno, 2024

ISRAELE NUOVAMENTE SOTTO ATTACCO. La Israel Air Force risponde ai terroristi

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

La Israel Air Force ha colpito tre obiettivi terroristici nella Striscia di Gaza nel pomeriggio di lunedì, in risposta al lancio di razzi a sud di Israele avvenuto poche ore prima.

Nella mattinata di lunedì, infatti, sette missili sono stati lanciati dalla Stricia di Gaza contro la popolazione israeliana residente nel sud di Israele, senza, fortunatamente, causare morti e feriti, nonostante uno dei razzi sia caduto in una zona residenziale di Sderot nelle vicinanze di un mercato e di una sinagoga. Altri razzi sono caduti nei pressi di Sha’ar Ha Negev e di Eshkol.

L’ufficio del portavoce dell’IDF ha detto in una dichiarazione che i velivoli IAF hanno attaccato due obiettivi terroristici nel sud della Striscia di Gaza e un altro obiettivo supplementare nel centro della Striscia. 

Rapporti palestinesi hanno invece sostenuto che sono stati colpiti quattro obiettivi. Secondo una dichiarazione di Hamas, sono stati colpiti di un impianto di sicurezza nel centro della Striscia di Gaza, nei pressi del campo profughi di Nuseirat, un altro attacco ha colpito un’azienda zootecnica nelle vicinanze e un terzo attacco ha colpito uno spazio aperto a Deir al- Balah. Il quarto obiettivo era una postazione militare di Hamas vicino a Khan Yunis, nel sud della Striscia .

Un ufficiale della sicurezza palestinese è stato ferito nell’attacco all’impianto di sicurezza, mentre due altri ufficiali sono stati leggermente feriti.

Elicotteri IAF inoltre, secondo come riferito, hanno sparato colpi di avvertimento verso aree nel nord della Striscia di Gaza, da dove, si sospetta, che siano stati lanciati i razzi.

Un altro attentato è avvenuto sempre lunedì intorno alle 07:00: un razzo RPG è stato sparato da una cellula terroristica nella Striscia di Gaza verso una pattuglia dell’IDF che stava effettuando un pattugliamento di routine su un veicolo blindato lungo il lato israeliano del muro di confine con Gaza a sud della Striscia. Nessuno dei soldati è rimasto ferito e nessun danno è stato causato.

L’ IDF sta esaminando la possibile connessione tra i due attentati e ha detto che considera ogni tentativo di danneggiare i cittadini di Israele e delle sue forze di sicurezza un pericolo serio e che si considera Hamas come responsabile per il lancio dei razzi.

Intanto dall’inizio del 2014, sono stati sparati contro Israele circa 100 razzi sono il colpevole, vigliacco e venduto silenzio dei media occidentali e dei loro governi, Italia compresa.

La scorsa settimana, un razzo è stato sparato presso Ashkelon  durante la festività di Pesah ma, fortunatamente, è atterrato in una zona palestinese all’interno della Striscia di Gaza,  la settimana precedente invece, un colpo di mortaio è stato esploso nei pressi di HaNegev Sha’ar ma anche in questo caso non si sono registrati danni a cose o persone.

 Gian Giacomo William Faillace

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img