di Manuel Gallo

Ormai siamo giunti al termine di questo anno di semi-stop, arrivando in maniera discreta all’inizio di questo nuovo anno che è alle porte. Anche se, inaspettatamente, c’è stata un’impennata di contagi sotto le festività natalizie, e la situazione sembra peggiorare giorno dopo giorno, in qualche modo si cerca di non mancare alle tradizioni che ci accompagnano da anni.
Il Concerto di Capodanno 2022 resta comunque un caposaldo della programmazione televisiva e del mondo dello spettacolo. I teatri e le televisioni stanno cercando di salvare lo svolgimento del concerto di inizio anno. Per il Concerto di Capodanno della Fenice di Venezia del 1 gennaio 2021 abbiamo assistito ad uno spettacolo privo di platea e pubblico, con uno spazio televisivo triste, vuoto e riempito dalla malinconia del 2020.
Le soluzioni per lo svolgimento del Concerto di Venezia sembrano esserci, rispettando comunque le variabili di un picco di contagi improvviso, o dalla crescita esponenziale di contagi nelle ultime ore.
Sarà la Rai a trasmettere il concerto diviso in due parti. Come prevede la normativa in corso, è possibile accedere al concerto se in possesso del Super Green Pass e rigorosamente con mascherina FFp2.