di Daniela Buonocore

Il Movimento Ecologista FareAmbiente è da sempre interessato all’insegnamento ambientale nelle scuole. Il 23 luglio del 2008, il Prof. Vincenzo Pepe, in qualità di Presidente del Movimento Ambientalista Europeo FareAmbiente, ha presentato presso la sede della Camera dei Deputati il programma del Movimento e la proposta di un’iniziativa legislativa per introdurre l’educazione ambientale e la sicurezza come materia di studio nelle scuole di ogni ordine e grado, affinché il rispetto dell’ambiente e la sensibilità per le tematiche ambientali diventino un bagaglio culturale fondamentale per la formazione di quelli che saranno i i futuri cittadini del nostro Paese. Da qui nasce quindi una nuova forma di ambientalismo destinata ai più giovani, cercando di renderli così partecipi in prima persona in quella che è la salvaguardia dell’ambiente. A conferma di ciò, da tempo si ripete una grande iniziativa chiamata “Insieme contro i rifiuti-Puliamo Alvignano” che vede partecipi alunni e insegnanti del Comune casertano composto da 4733 abitanti. Bambini e adulti si sono così riuniti tutti insieme, armati di sacconi per la raccolta differenziata e di smanicati catarifrangenti, e dopo essersi divisi in squadre, hanno ripulito il loro paese dai rifiuti lasciati lungo le strade. Tale partecipazione permette ai piccoli di poter interagire con l’ambiente, ma soprattutto di rispettarlo, assumendo una consapevolezza tale sa permettere loro di diventare uomini responsabili in futuro. Inoltre si è data particolare attenzione alla raccolta differenziata domestica e al riciclo degli oggetti di uso comune, affinché gli alunni delle scuole, fin da piccoli, possano assumere uno stile di vita ecosostenibile, che gioverà concretamente sulle sorti del pianeta e sarà così tramandato di generazione in generazione. All’evento hanno partecipato Mark Zullo e Mirella Visca in qualità di responsabili del laboratorio di idee FA di Alvignano e la dirigente Aida Cortese insieme alle professoresse Anna, Carmelina e Katia. Hanno preso parte anche il responsabile della macro area matesina Pasquale Franco, la professoressa Lina Izzo come responsabile del dipartimento FA Scuola ed il componente dell’esecutivo regionale di FA Campania Giovanni Lavornia . Doveroso inoltre ricordare la presenza dell’Avv., nonché Presidente Regionale del Movimento Ecologista FareAmbiente Regione Campania, Francesco della Corte, sempre in prima linea in merito ad iniziative come queste, che dovrebbero essere approvate e messe in atto in tutte le scuole di ogni paese, affinché l’idea della pulizia ambientale possa insediarsi all’interno delle menti dei nostri ragazzi, che porteranno con sé durante la crescita un bagaglio culturale ambientale indelebile, fine a realizzare un mondo migliore che da troppo tempo viene violentato dall’assenza di cultura ecosostenibile ed ambientale.