4 C
Milano
mercoledì, 1 Febbraio, 2023

Vigili del fuoco, gli eroi del maltempo

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

I cambiamenti climatici sono ormai fonte di discussione quotidiana, al centro di confronti tra scienziati, ecologisti e sostenitori dell’ambiente, che cercano di sensibilizzare l’opinione pubblica sui mutamenti che il clima subisce e riversa sul mondo.

Il cambiamento climatico vero e proprio ebbe inizio nel 1800, a causa di un processo di industrializzazione basato sull’utilizzo dei combustibili fossili e sulle emissioni ingenti di gas serra nell’atmosfera, ma il cambiamento climatico attuale è ben diverso da quello registrato decenni fa. La NASA infatti ha rilevato il diossido di carbonio come uno dei principali gas ad effetto serra, responsabile della mutazione del sistema climatico, questo è ciò che procura le principali cause dei cambiamenti, come la forte riduzione dei ghiacciai, l’innalzamento dei livelli del mare e l’aumento dei fenomeni meteorologici violenti. A testimonianza di ciò vi è quanto sta accadendo, in queste ore, in molte regioni dell’Italia, anche se le più colpite restano quelle del centro sud.

Sicilia, Puglia, Calabria e Campania sono state flagellate dal maltempo, la natura sembra ribellarsi utilizzando tutti i metodi a sua disposizione. Venti estremamente forti, piogge torride che hanno provocato allagamenti e frane, alluvioni e, come se non bastasse, anche scosse di terremoto come quelle che hanno colpito le isole Eolie, mentre la Sicilia è stata vittima di un maremoto che ha provocato un’onda tsunami alta oltre 1 metro e mezzo.

Gli eroi del momento sono proprio loro, i Vigili del Fuoco, che cercano incessantemente di rimettere in salvo tutte le famiglie che purtroppo si sono ritrovate in strada a seguito delle ondate di fango e acqua fino all’interno dei loro appartamenti.
Combattono continuamente a fianco delle persone per aiutarle a salvarsi, o anche solo a trasferirsi in altra sede.

Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, in occasione festività a loro dedicata, ha definito i pompieri un bene prezioso per la salvaguardia e il bene del Paese e la premier Giorgio Meloni li ha lodati per il loro coraggio ed impegno.

Eppure i nostri eroi non sembrano essere così apprezzati economicamente, seppur umanamente dediti al lavoro, tematica ribadita oggi dal Ministro dell’Interno Piantedosi, che afferma:”la sola medaglia di riconoscimento al valore non basta!”

di Daniela Buonocore

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img