22.5 C
Milano
venerdì, 21 Giugno, 2024

Ucciso per una macchia sulla scarpa

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Una fatto sconcertante quello avvenuto domenica pomeriggio a Napoli, fuori da uno degli chalet più rinomati del lungomare di Mergellina.
Un 18enne è stato vittima del raptus di un folle e ha così perso la vita. 

La vittima aveva deciso di trascorrere il pomeriggio passeggiando nei pressi degli chalet che affacciano sul lungomare insieme agli amici, ma qualcuno, ad un tratto, ha iniziato a sparare sulla folla, colpendo il ragazzo al petto, uccidendolo all’istante. 

Il motivo del folle gesto è stata una macchia sulle sue scarpe nuove e bianche, dell’assassino, che senza capire neanche chi o come avesse procurato il danno, ha sparato sulla folla.  

Dapprima si è pensato ad uno scontro tra i clan, ma il ragazzo non apparteneva a nessuna delle famiglie camorristiche, anzi, per realizzare il desiderio di aprirsi una pizzeria tutta sua, svolgeva alcuni lavoretti. 

Al momento, Alfredo Fabbruncini, con il procuratore Sergio Amato, coordinano le indagini con la squadra mobile di Napoli e dopo aver acquisito immagini di videosorveglianza e ascoltato i testimoni, si concentrano ora sull’identificazione del killer. 

L’arma utilizzata, ma ancora non rinvenuta, è sicuramente un revolver, poiché la polizia scientifica non ha ritrovato bossoli lungo il tratto interessato. 

di Daniela Buonocore 

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img