25.5 C
Milano
venerdì, 12 Aprile, 2024

RECOVERY PLAN: OLTRE 300 PAGINE SENZA CONFRONTO IN PARLAMENTO

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

di Abbatino
Ormai il Parlamento è diventato un semplice luogo di chiacchiere vuoto e di scarsa utilità. Nell’era dei DPCM con i quali si limitano le fondamentali libertà democratiche, il parlamento viene visto più come vetrina per chi vi parla che non come organo legislativo, deputato a fare le leggi. Spopolano i ritagli degli interventi dei singoli parlamentari che puntualmente vengono pubblicati sulle pagine Facebook, oltre a foto e video di ogni tipo e con ogni mascherina durante le sedute. Ma quando si parla di questioni serie, tipiche di un organo assembleare legislativo ci sarà spazio per un’analisi completa e aperta? A quanto pare sembra di no. Neppure sul Recovery plan vi è stato un vero dibattito. Oltre 300 pagine, consegnate 24 ore prima della discussione in aula, che rendono praticamente non emendabile neppure un documento che nel merito, ha giustificato la nascita del governo dell’euroburocrate Draghi. A questo è ridotta la democrazia ? La nostra costituzione che dicevano la più bella del mondo? Tutto a farsi benedire? Praticamente sì, salvata la forma, ma non la sostanza. Draghi l’aveva detto, il documento lo faccio io. Bene, non aveva detto però che non era neppure consultabile. Non aveva neppure detto che non era emendabile, stante la mole di pagine dense di contenuti così importanti. Una cosa però l’aveva detta: ha avuto l’avallo dell’Unione Europea; sintomo, questo, di una ormai chiara sottomissione all’Europa dei burocrati e di uno snaturamento della nostra democrazia repubblicana. L’esito della votazione è ovviamente certo. Passa e passerà tutto, con una maggioranza da Salvini a Boldrini, non c’è bisogno di discutere più niente. Speriamo che almeno di questi debiti che ogni italiano si sta accollando, i nostri figli o i nostri nipoti non vengano un giorno a maledirci.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img