5 C
Milano
venerdì, 2 Dicembre, 2022

Prosciutto cotto: allarme listeria! Il Ministero della Salute ritira il prodotto

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

La listeriosi è una malattia che proviene dal virus “listeria monocytogenes” che  procura febbre, diarrea, vomito, mal di testa e dolori addominali. Il seguente batterio è presente nel suolo, nella vegetazione, nell’acqua e può contaminare diversi alimenti, soprattutto carni e formaggi molli. Il 7 ottobre sono stati ritirati dal commercio le confezione di pancakes al cioccolato di Bernad Creper con lotto identificativo di produzione 256, proprio per possibile presenza di listeria monocytogenes. In concomitanza a questi, sono stati ritirati anche diversi lotti di wurstel, soprattutto a seguito del decesso di un ottantenne, morto dopo aver consumato l’alimento.
Il ceppo ritenuto responsabile, (identificato con la sigla S 155) potrebbe esser  stato anche la possibile causa di morte delle altre tre vittime decedute per listeria. A seguire, anche alcune confezioni di tramezzini con il salmone e maionese del marchio “ Gli allegri sapori” sono stati ritirati dal commercio, perché risultati positivi al batterio della listeria monocytogenes.
Il 14 ottobre, invece, è stato il turno del gorgonzola dolce Dop, ma la storia del batterio sembra non arrestarsi. Ad oggi infatti un nuovo allarme agita i consumatori. Si tratta del prosciutto cotto di alta qualità Dop, Sapor di cascina con il numero 223467, per rischio microbiologico. La società produttrice è la Motta SRL di Barlassina, in provincia di Milano, e il prosciutto in questione viene venduto negli esercizi commerciali Penny Market. Il Ministero della Salute ha avvertito di non consumare il prodotto e di restituito ai punti vendita.

di Daniela Buonocore

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img