Di Danilo Corte Imperial

Norvegia. Entro il 2023 nasce nel Circolo Polare Artico il primo hotel al mondo a energia positiva con un progetto firmato dallo studio Snøhetta. Svart, che prende il nome dal ghiacciaio blu di Svartsen e sul quale offrirà vista panoramica di 360 gradi, punta non solo ridurre il consumo energetico dell’85%, rispetto ad un hotel tradizionale, ma sarà anche in grado di produrre energia sufficiente a coprire il suo fabbisogno, i servizi di trasporto annessi e la sua costruzione stessa.

Obiettivo del progetto: fornire un nuovo modello di turismo sotenibile

L’obiettivo del progetto è di offrire un nuovo modello di turismo sostenibile che entri in totale sinergia con l’immacolato contesto naturale di Meløy, un piccolo villaggio di pescatori nell’isola di Vågsøy nel nord della Norvegia dove sorgerà il nuovo hotel, sviluppando dunque una struttura ad emissioni zero. Per riuscire nell’intento sono stati previsti ben 4.800mq di panelli solari posizionati sul tetto della struttura in grado di produrre energia elettrica, mentre per i sitemi di riscaldamento e raffreddamento è stato studiato un impianto geotermico per il primo, e per il secondo si sfrutteranno le ombre delle grandi terrazze.

Unhotel dalla forma circolare sospeso sulle acque del fiordo Holandsfjorden

Con una forma circolare e vuoto al centro, l’hotel Svart sarà sospeso sulle acque del fiordo Holandsfjorden sostenuto dalle palafitte portanti. Sebbene il design futuristico potrebbe assumere le sembianze di un UFO, il suo progettista Kjetil Trædal Thorsen, si è ispirato alle costruzioni tradizionali del territorio come le Rorbu, tipiche costruzioni appoggiate su palafitte usate dai pescatori come abitazione.

Impegno di materie prime locali, ottimizzazione delle condizioni climatiche e integrazione fra la struttura e la comunità

A sottolineare l’impegno ambientale è anche l’impiego di materie prime locali, l’ottimizzazione delle condizioni climatiche ed infine l’integrazione tra la nuova struttura e la comunità autoctona, la quale potrà beneficiare di spazi e servizi offerti dall’hotel. Il complesso progettato dallo studio Snøhetta in collaborazione con Arctic Adventures of Norway, Aslplan Viak and Skanska accoglierà 100 camere, un centro di formazione con laboratori di design e una fattoria sostenibile che riforniranno i 4 ristoranti dell’albergo.

Per informazioni: www.svart.no

 

CREDITI

Immagine di copertina: Snøhetta