7 C
Milano
martedì, 23 Aprile, 2024

Napoli: piano dal Viminale per largo Maradona. Il comune in difficoltòà nella gestione del “fiume umano” 

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

La famosa via Emanuele De Deo, ormai per tutti i napoletani, ma anche per i turisti, Largo Maradona, viene considerata oggi il ritrovo ufficiale di tutti i tifosi napoletani, ma anche dei tanti curiosi che vengono apposta per visitare questo luogo. 
Più turisti qui che al Vaticano nei giorni di vacanze pasquali. Largo Maradona è stato infatti invaso dai turisti, curiosi di vedere le strade colorate d’azzurro dai napoletani.  
Questo ha però trasformato i Quartieri Spagnoli, dove c’è il murales di Diego Maradona, in uno stato di totale caos. 

Una buona parte della città era totalmente fuori controllo, la presenza di contrabbandieri e venditori abusivi si mischiava alla folla di turisti intenta na fotografare il “pazzariello”, figura napoletana che, secondo la tradizione, scaccia la cattiva sorte dalla città. 

Nonostante il caos, fortunatamente non si registrano danni a cose o persone, ma tra le 350 figure del corpo armato, in strada ne sono scese solo 270, questo ha scatenato la preoccupazione del Ministro Piantedosi e del Sindaco Manfredi che insieme al prefetto Palomba, al questore Giuliano e probabilmente anche insieme a  De Laurentis della SSC Napoli, si recheranno al Viminale per richiedere maggiore sicurezza, non solo sugli spalti dello stadio, ma anche all’interno delle strade della città e in particolare in Largo Maradona.  

La richiesta è di incrementare la presenza dei vigili urbani in strada per lassi di tempo più lunghi, anche perché il Comune si dichiara non in grado di gestire la massa di persone che si muoverà in vista del tanto atteso scudetto. 

Si stima che oltre un milione di persone transiterà lungo il murales di Maradona. 
Si attiverà quindi una sorta di piano come quello attuato per Natale a San Gregorio Armeno, anche se in questo caso risulta un po’ più complicato, poiché per raggiungere Largo Maradona ci sono ben 7 strade. 

Vi sarà una prova generale per capire se tale piano possa funzionare, il primo tentativo avverà durante il ponte del 25 Aprile. Verrà quindi garantita la giusta sicurezza ai tifosi del Napoli, anche se a questi non sembra spaventare più di tanto la presenza di masse di gente, per loro ora conta solo lo scudetto. 

di Daniela Buonocore 

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img