20.9 C
Milano
lunedì, 20 Maggio, 2024

Modena: uomo trovato morto in un parcheggio 

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

È stato ritrovato morto, all’interno di un parcheggio, un tunisino residente nel modenese. 

A quanto pare, ad averlo ucciso, è stato un carabiniere che, al momento, risulta indagato ed iscritto nel registro della procura di Modena con l’accusa di omicidio di Taissir Sakka, 30enne tunisino che, durante la mattina del 15 ottobre, nei pressi del parcheggio in via Abbate, è stato trovato morto. 

Sono 5 i carabinieri indagati per lesioni e destinati ad avviso di garanzia in attesa dell’autopsia sul corpo della vittima, che verrà effettuata dal PM Marco Nicolini. 

Stando alle prime ricostruzioni, il tunisino insieme al fratello, erano stati perquisiti la sera prima a causa di una lite iniziata all’interno di un locale. 

L’avvocato, Cosimo Zaccaria, a difesa di 3 dei 5 carabinieri  indagati, insieme al collega Roberto Riccio, si dichiarano dispiaciuti per l’accaduto, ma sottolineano l’innocenza dei loro assistiti che, restando alla ricostruzione dei fatti, pare non abbiano nulla a che vedere con il reato. 

Carmine Caforio, segretario generale USMIA CARABINIERI, ripone la sua massima fiducia nei riguardi della magistratura, degli investigatori e dei periti che si stanno occupando delle consulenze tecniche per la ricostruzione dei fatti e si dice anche vicino alla famiglia della vittima, resta però fiducioso e convinto dell’innocenza dei colleghi. 

Resta ora solo da tracciare la verità sull’accaduto. 

 di Daniela Buonocore 

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img