27.9 C
Milano
giovedì, 20 Giugno, 2024

MILANO, PEDONALIZZAZIONE DI PIAZZA CASTELLO. De Corato promette battaglia

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

“Il progetto di pedonalizzazione che partirà il 22 Aprile prossimo con i lavori in piazza Castello è a dir poco demenziale. Altro che sostenibile come dice Maran. Noi siamo contrari e non siamo i soli, visto che anche nella maggioranza di Palazzo Marino a qualcuno questa iniziativa non è andata giù. Mi riferisco a Biscardini e Grassi, che hanno preso le distanze dal progetto voluto dall’assessore Maran dichiarandosi contrari”, inizia così la lunga analisi del progetto di pedonalizzazione di piazza Castello fatta da Riccardo De Corato, consigliere comunale e regionale di Fratelli d’Italia.

Poi prosegue: “La pedonalizzazione dell’area intorno al Castello durante i cinque giorni degli Oh Bej Oh Bej, a dicembre crea  enormi problemi di ingolfamento del traffico. Sappiamo quindi quali disagi può comportare ai residenti chiudere una strada di collegamento così importante per la città. Il traffico in tilt, che caratterizza quelle giornate, adesso ci sarà ogni giorno. Senza contare che quella pedonalizzazione richiede la presenza di 150 vigili!.

De Corato tiene a chiarire che non ne fa una questione di principio, bensì di metodo: “Il problema, per noi, non è la pedonalizzazione in quanto tale. La nostra amministrazione ha pedonalizzato molto più di quella arancione. Abbiamo chiuso via Paolo Sarpi e corso Garibaldi, tanto per citare gli esempi più lampanti. Il problema è che il progetto del castello è senza senso, perché finirà col bloccare tutto l’asse che da via Farini va verso la Fiera. Creando un traffico fuori controllo. – e ancora – Inoltre i bus turistici saranno rimpallati da Forte Bonaparte a Via Legnano e poi forse ai Bastioni di Porta Venezia o forse a quelli di Porta Volta. A maggio si insedieranno le bancarelle con contorno di vu’ cumpra e abusivi che già ci sono davanti al Castello. Poi i settori tecnici dovranno intervenire per spaccare ciò che è stato prima realizzato per costruire le ciclopedonali in progetto e che guarda caso interessano proprio Piazza Castello in direzione Porta Volta.”

Prosegue poi con l’esprimere altri motivi di preoccupazione: “Ma non è solo il caos a preoccuparci. Questa pedonalizzazione rischia di creare anche seri problemi per la sicurezza. Noi avevamo illuminato l’area del Castello perché, anche a causa della presenza del  vicino Parco Sempione e dei fossati intorno al monumento, era spesso teatro di aggressioni. Adesso, senza macchine, quella parte e di Milano sarà un mortorio. Diventerà una terra di nessuno, mettendo a rischio la sicurezza di chi passerà di lì, specialmente nelle ore serali e notturne.”

“Faccio anche presente che non sono solo i commercianti a protestare. Sono i residenti, perché saranno letteralmente avvelenati dai gas di scarico delle auto che si incolonneranno a ogni ora del giorno e della notte nel dedalo di vie che rappresenteranno l’unica possibile alternativa. Non c’è solo Foro Bonaparte. Ci sono anche strade come via Cusani, via dell’Orso, via Tivoli, via Pontaccio che saranno letteralmente prese d’assalto dagli automobilisti.”

Infine conclude con il rilevare l’inutilità del provvedimento sul fronte dell’inquinamento atmosferico: Maran ripete senza un minimo di ritegno che a Milano grazie ad Area C il traffico è diminuito del 30% in centro e del 7% in tutta la città dimenticando che il maggior fattore di questa diminuzione è dovuto al fatto che i milanesi non prendono più l’auto ed usano i mezzi pubblici per la crisi in corso e per le tasse con le quali Pisapia e Renzi stanno prosciugando i loro portafogli. Questo dato è comune in tante altre città italiane. Infine per quel che riguarda la trasformazione di questi luoghi inutile ricordare che questi provvedimenti non porteranno alcun miglioramento alla qualità dell’aria e al Pm10 che è migliorato solo grazie alle piogge continue di questo inverno e di inizio primavera”.

La Critica

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img