13 C
Milano
giovedì, 25 Aprile, 2024

LA PALESTRITE : LA PRIMA PALESTRA NELLA STORIA DELL’ ARTE AL FEMMINILE

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Le Olimpiadi invernali del 2026, con il 47% di atlete donne, saranno le più gender balance della storia. Lo ha affermato Andrea Varnier il ceo del Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici e Paraolimpici di Milano-Cortina 2026, in occasione del progetto 100 esperte per lo sport. La dott.ssa Diana Bracco si batte da sempre affinché in Italia si parli di parità di genere in tutti i campi.

Il progetto 100 esperte per lo sport è promosso dall’ Associazione giornaliste G.I.U.L.I.A , dall’Osservatorio di Pavia e dalla Fondazione Bracco con l’obiettivo di dar voce all’expertice femminile, affinché le donne dello sport vengano interpellate dai giornali, dalle tv , da chi organizza convegni , mettendo fine al disequilibrio di genere. Il progetto negli anni si è ampliato ai settori dell’Economia e Finanza, della Politica internazionale, della Storia e Filosofia e ora allo sport.

Lo sport nell’arte viene raffigurato in questa immagine  della Villa Romana del Casale -l’Ente parco archeologico di Morgantina – in Sicilia, nella città di Piazza Armerina. Si tratta di un mosaico che mostra giovani atlete, disposte su due registri, che si cimentano in differenti specialità agonistiche, caratteristiche del pentathlon femminile. Dall’alto a sinistra si osservano il salto in lungo, il lancio del disco , la corsa libera, la corsa con i cerchi e il gioco con la palla. La scena rientra nel contesto delle tematiche ludiche ed atletiche presenti in villa per promuovere la ginnastica, il movimento e lo sport delle donne. Nasce da qui anche il modello dei primi costumi da bagno “ due pezzi” nella storia per andare al mare , d’ispirazione per gli stilisti italiani.

Il Siracusa Book Festival, nella figura dell’organizzatore Damiano Gallo, ha promosso la cultura dei libri e dell’arte in questa location , patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco. Una struttura romana , d’epoca tardo imperiale, con la sua eccezionale ricchezza di elementi architettonici e decorativi è divenuta la meta più ambita per chiunque si occupi di arte e cultura . All’interno del programma di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale della Regione Siciliana.

di Susanna Messaggio

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img