22.1 C
Milano
venerdì, 14 Giugno, 2024

IN VIAGGIO CON LA PIETA’

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Napoli – Presentazione del libro che racconta il primo ed unico viaggio negli Usa della Pietà di Michelangelo della Basilica di San Pietro, “In viaggio con la Pietà” (Edizioni San Paolo), scritto da Orazio La Rocca, giornalista vaticanista e architetto. L’evento – che si avvale dell’autorevole placet istituzionale del sindaco di Napoli Gaetano Manfredi – è in programma per giovedì 6 Giugno prossimo alle ore 16,30 nella Sala della Loggia del Castello Maschio Angioino di Napoli.

Nel volume, l’autore – che sarà presente all’incontro – descrive come una cronaca in diretta i 19 mesi della presenza della Pietà nel padiglione del Vaticano all’Expò Universale di New York, dove fu ammirata da oltre 27 milioni di visitatori, un record finora imbattuto per l’esposizione di un’opera d’arte fuori del suo habitat naturale. Una vicenda che, specialmente al momento dell’annuncio del prestito della scultura da parte della Santa Sede agli organizzatori dell’Expo, supportati riservatamente dal presidente Usa John Fitzgerald Kennedy, suscitò polemiche in tutto il mondo. In particolare in ambienti culturali ed accademici contrari al prestito, preoccupati per l’incolumità del capolavoro michelangiolesco. Persino negli Usa l’autorevole New York Times si schierò contro l’iniziativa. Come pure in Italia, dove l’istituto demoscopico Doxa in un sondaggio popolare rivelò che anche la stragrande maggioranza degli italiani era contraria. Alla fine, i 27 milioni di visitatori, in gran parte americani che videro per la prima volta la Pietà, ebbero ragione e le polemiche definitivamente archiviate. La Pietà rientrò nella basilica di San Pietro nel novembre del 1965 sana e salva, senza nessun danno, con la grande commossa soddisfazione di Paolo VI, che però emanò, proprio in conseguenza di quel viaggio, un decreto con cui vietò in futuro prestiti di altre opere d’arte dal Vaticano e delle basiliche pontificie.

Tutta la vicenda sarà rievocata al Maschio Angioino in una tavola rotonda moderata da Concetta Bianco, presidente dell’Associazione culturale “Rosa Bianca” che ha organizzato la presentazione in collaborazione con l’Associazione ANMIC. Interverranno il professor Luigi Caramiello, docente di Sociologia all’Università degli Studi di Napoli “Federico II”; il professor Pasquale Lettieri, critico d’arte e docente all’Accademia di Belle Arti di Napoli; e il dottor Nicola Barbatelli, direttore del Museo delle Antiche Genti di Lucania. La serata sarà, inoltre, allietata dalla partecipazione-testimonianza di Germano Reale, Stilista Couture, dalle esibizioni di Ciro Formisano, maestro violinista e del soprano Francesca Maresca, col sostegno di Carpisa di Raffaele Carlino, SHARON di Mario Riccio e Antica Taralleria Napoletana Leopoldo.

Letizia Bonelli
Giornalista ed esperta web reputation

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here