di Veronica Graf

 

Anche se non ce ne si rende conto in ambienti chiusi, tra casa e ufficio si trascorre la maggior parte della giornata, 90% del nostro tempo quell’aria è fino a 5 volte più inquinata di quella esterna, seppur si abbia la convinzione di essere così al riparo dall’inquinamento atmosferico. 

L’utilizzo di prodotti per la pulizia a base di sostanze chimiche, non areare sufficientemente gli ambienti, permettendo così a muffe, batteri, allergeni di trovare terreno fertile per insidiarsi è l’errore più comune che compromette la qualità dell’aria. Con effetti che sul lungo periodo possono compromettere il benessere psicofisico ed essere causa, per esempio, di malattie a carico dell’apparato respiratorio e cardiovascolare, di dermatiti e allergie. Per ovviare a questo problema ci sono nuovi apparecchi come l’Indoor Air Quality, sistemi di climatizzazione di Daikin, brand giapponese specialista di clima, comfort e benessere ambientale. Con il nuovo concetto di Indoor Air Quality si punta ad avere un’ottima qualità dell’aria negli ambienti chiusi per poter così raggiungere il benessere psicofisico a 360°, sia negli ambienti residenziali che in quelli commerciali. Per la casa, la gamma di climatizzatori Daikin dispone di funzionalità pensate per garantire un ambiente gradevole. Ne sono un esempio l’effetto Coanda, che garantisce un flusso d’aria distribuito ottimamente nello spazio. Ed anche l’Intelligent Thermal Sensor che, grazie al sistema di rilevazione della temperatura e della presenza fisica, indirizza i flussi di aria in modo tale da mantenerla omogenea e piacevole. Grazie alla tecnologia brevettata Flash Streamer, virus, batteri, pollini e odori vengono catturati e decomposti dall’azione di elettroni ad alta velocità generati dallo stesso Streamer. L’esperienza Indoor Air Quality è così assicurata, anche per quanto riguarda l’inquinamento acustico. Le unità Daikin infatti sono praticamente impercettibili all’udito, così da consentire attività di studio, lettura o riposo senza alcun rumore di fondo.  In questo contesto, i nuovi purificatori MC55W e MCK55W di Daikin oltre a essere particolarmente silenziosi offrono un’azione estremamente purificante dell’ambiente. Aspirano l’aria direttamente dall’ambiente in cui vengono posizionati e, grazie al filtro HEPA elettrostatico, catturano le particelle sottili di polvere e sostanze inquinanti. La tecnologia Flash Streamer di cui sono dotati, inoltre, è una vera e propria scarica di elettroni ad alta velocità.

È in grado di decomporre rapidamente, grazie al suo potere ossidante, tutte le sostanze inquinanti catturate dai filtri interni, come batteri, allergeni, odori e sostanze chimiche pericolose per la salute. Prima di immettere in ambiente l’aria purificata, lo speciale ionizzatore al plasma rilascia in essa 25.000 ioni per cm cubo. Questi si ricombinano con le particelle presenti per generare elementi attivi, ad esempio radicali OH, con forte potere ossidante. Si legano alla superficie di funghi e allergeni, decomponendone la struttura proteica mediante ossidazione cosi da neutralizzarli. Inoltre, per raggiungere un livello di salubrità dell’aria ancora superiore, il purificatore d’aria portatile MCK55W è dotato di un potente sistema di umidificazione dell’aria, utile in ambienti con livelli troppo bassi di umidità, come può capitare in inverno con il riscaldamento acceso. In ambito degli ambienti commerciali, la qualità dell’aria indoor offerta dai sistemi Daikin è determinata da fattori quali ventilazione, filtrazione, umidificazione, trattamento dell’aria e recupero dell’energia.

La ventilazione naturale, infatti, non è sempre la più efficace per via dell’ingresso di polvere, pollini e altri allergeni. Al contrario, una ventilazione meccanica permette di non disperdere calore tra gli ambienti esterni e interni e di non far entrare sostanze inquinanti e dannose per l’organismo. Grazie al recupero di calore delle unità di ventilazione Daikin, in inverno ad esempio, è possibile estrarre calore dall’aria in uscita dall’edificio trasferendolo all’aria, altrimenti fredda, in ingresso. Ciò consente un risparmio energetico per la climatizzazione di circa il 40%. Ci sono anche altri marchi che producono purificatori come Dyson con il suo Purifier hot+cool che purifica, riscalda e rinfresca contemporaneamente l’intera stanza. Anche Rowenta si allinea con Pure Air Genius, capace di filtrare fino al 100% di allergeni e fino al 99,9% di particelle d’aria sottili come i virus. Philips ha addirittura progettato il suo “Series 1000” con modalità di rilevazione notturna e con una tecnologia incredibilmente silenziosa.