2.1 C
Milano
sabato, 28 Gennaio, 2023

Halloween: festa pagana o esaltazione del satanismo?

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Halloween è una festività conosciuta soprattutto negli Stati Uniti, ma ormai celebrata in più parti del mondo. E’ da sempre oggetto discussioni e pensieri contrastanti, specialmente tra credenti e non. Alcuni vedono la festa di Halloween come una festa satanica… per la Chiesa si tratta di una festa che non andrebbe assolutamente festeggiata, poiché non è una commemorazione dei defunti, ma bensì un’esaltazione dell’immagine del diavolo e del male che esso rappresenta. La festa viene celebrata il 31 ottobre attraverso l’utilizzo di costumi macabri; i bambini, ripetendo il rituale ricattatorio “trick or treat” (dolcetto o scherzetto), impongono alle persone di dare loro qualche dolcetto, pena da pagare, in caso di rifiuto, è uno scherzo. Molti quindi legano l’immagine di tale festa alla leggenda del personaggio di “Jack-o’- lantern”, questo però non vuol dire che Halloween sia veramente la festa del diavolo. Al di là della sua coincidenza con delle festività sataniche, Halloween ha un’origine celtica e in molti si sorprendono che la Chiesa, che in passato si è macchiata lei per prima del sangue di vittime innocenti, possa definire Halloween come una festa satanica. “Indubbiamente una festa con un’enorme business commerciale”- sostengono gli occultisti- “ma non di più o di meno di Natale e Pasqua, festività in cui spesso, piuttosto che concentrarsi sulla nascita e sulla morte del Signore, ci si concentra sulle cene, sui regali e sulle uova di cioccolato.”
Halloween è una festa di origine celtica che nasce In Irlanda, e non in America, e potrebbe essere un’evoliuzione della festa pagana di Samahin.
Gli Irlandesi, infatti, dopo la carestia dell’Ottocento, furono costretti a migrare negli Stati Uniti, e una volta finita la stagione estiva, con l’arrivo del nuovo anno che iniziava per loro il 1 novembre, festeggiavano l’inizio del lungo inverno celebrando la pastorizia e le loro greggi. Quindi, in realtà, a differenza di quanto si crede oggi, Halloween era la festa del Sole, in cui si esorcizzavano i pericoli dell’inverno e, per farlo, si chiedeva l’aiuto delle divinità legate alla natura. Probabilmente, nel tempo, questa festività è stato accostata all’immagine delle streghe e al cosiddetto “fuoco sacro”, con il quale i celti sacrificavano gli animali. In queste occasioni indossavano maschere grottesche e si facevano luce con delle lanterne costruite con grosse cipolle intagliate, al cui interno ardevano le braci del fuoco. Da qui poi ognuno ha dato, nel tempo, una propria interpretazione e l’evoluzione di questa festività ha assunto diverse sfumature. Halloween resta comunque una festa di origine celtica, pertanto cattolici o satanisti c’entrano ben poco in questo contesto. Nonostante le varie critiche, la festa di Halloween continua ad essere tra le più celebrate, soprattutto in Italia.

di Daniela Buonocore

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img