A bordo del treno Suburbano della linea Saronno Lodi che si è bloccato sui binari nel punto che scorre fra le località di Borgo Bagnolo e di Chiaravalle, alle porte di Milano, ci sono almeno 400 persone. Il treno si è fermato a causa di un guasto improvviso, è letteralmente mancata la corrente elettrica sulla linea. I vigili del fuoco e numerose ambulanze e soccorritori stanno lavorando per procedere all’ evacuazione in mezzo alla campagna.

Il treno si è bloccato nella scomoda posizione, fra la stazione di Rogoredo e quella di San donato milanese, in mezzo alla boscaglia, verso le 18. Alle 19 sono intervenuti i vigili del fuoco per assisterli nell’evacuazione. La difficoltà maggiore nell’assistere i passeggeri in una situazione simili, magari dopo ore che attendono la ripartenza del treno, è nell’ aiutarli a mantenere la calma. Non è facile. Si tratta di persone stavano tornando a casa dopo una giornata probabilmente faticosa, e che devono muoversi al buio in posti che non conoscono. Le ferrovie, come da prassi per i guasti, ha inviato un altro treno per raccogliere i passeggeri. Si tratta del treno partito da Piacenza alle 19 e diretto a Milano Greco Pirelli.

Nessun ferito per l’incidente

Non si segnalano feriti connessi direttamente al guasto del treno, ma la centrale operativa del 112 ha segnalato che una donna di 47 anni è stata accompagnata in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di San Donato Milanese. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, ci sono la polizia ferroviaria e diverse ambulanze e soccorritori sanitari della croce Oro di Milano, della Croce Rossa di San Donato milanese e della ATZ. E’ presente almeno un’auto medica.

I tecnici di di Rete ferroviaria Italiana sono al lavoro. Anche gli altri treni che stanno percorrendo la stessa linea si sono fermati, nelle stazioni: per permettere la rimozione del treno rotto. Diversi convogli sono stati invece cancellati, compresi quelli della linea S1 suburbana.