4 C
Milano
mercoledì, 1 Febbraio, 2023

AGEROLA: “L’aperitivo dal 1786 ad oggi”, questo il nome del convegno che si terrà il 5 dicembre ed al quale parteciperanno gli stellati Amitrano, Izzo e Molaro

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Nella cittadina nota per il “Sentiero degli Dei” e per il Provolone del monaco dop, si terrà un convegno per parlare dell’aperitivo e per svelare tutti i segreti di questo “piccolo pasto” che, con il passare degli anni, è diventato sempre più di moda ed apprezzato sia dai giovani che dai meno giovani.

Questa in sintesi l’idea di Sergio Sbarra, poliedro avvocato del foro di Nola e giornalista esperto di food (nel settore lo stesso è noto come “Avvocato Gourmet”), che ha pensato a questo dibattito e che, come teatro di questa manifestazione, ha scelto Agerola (NA), ovvero la prestigiosa sede del Campus Principe di Napoli, scuola di Alta Cucina delle università Pegaso e Mercatorum.

“A onor del vero –esordisce Sbarra- l’idea di un convegno simile, non è mia bensì del mio amico Gennaro Galeotafiore (chef di Pizza & Fritti di Nola e patron della azienda Sapori di Napoli sempre della città di Giordano Bruno, ndr.) che circa un mese fa, mentre eravamo a cena nel suo ristorante mi propose di fare qualcosa sugli aperitivi, che poi sono al centro della sua azienda Sapori di Napoli (la società di Galeotafiore produce crocchè, arancini e frittatine pronti per essere cucinati, ndr.).

Folle come sono –prosegue Sergio Sbarra, ideatore degli eventi Festival Of Italian Cusine in America ed Olivella a Palma Campania, ndr.- non me lo sono fatto dire due volte.

Credo che l’aperitivo stia diventando sempre più di moda ed apprezzato.

Ho scelto il Campus Principe di Napoli come location di questo convegno –conclude l’Avvocato Gourmet- in quanto si tratta di una struttura polivalente con un panorama fantastico e poi Generoso De Luca e Tommaso Naclerio (rispettivamente Amministratore del Campus e sindaco di Agerola, ndr.) sono persone di grande qualità e sempre pronte ad accogliere iniziative di questo tipo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda si collocano le parole del patron di Sapori di Napoli. “L’aperitivo è un vero e proprio rito italiano che si è tramandato negli anni. Nato a Torino nel 1786 –afferma Gennaro Galeotafiorepian piano si è diffuso in tutt’Italia.

Il nostro intento, però, non soltanto quello di fare un convegno.

Con l’Avvocato Gourmet –conclude Galeotafiore- ci siamo ripromessi di creare qualcosa di più grande ed ambizioso… ma per ora non vogliamo dirvi altro”.

“Sono questi –sostiene il sindaco di Agerola Tommaso Nacleriogli eventi che ci piacciono… eventi dove la cultura viaggia di pari passo.

Voglio ringraziare l’amico avvocato Sbarra per aver pensato ad Agerola ed al Campus come sede della sua manifestazione.

Io e Generoso (ossia l’amministratore del Principe di Napoli, ndr.) quando si tratta di queste iniziative –termina Naclerio- saremo sempre disponibili”.

La mattinata inizierà alle ore 11 con un caffè di benvenuto presso la scuola di alta cucina delle Università Pegaso e Mercatorum e diretta dal tristellato Heinz Beck.

Ad iniziare i lavori sarà il noto giornalista e scrittore Luciano Pignataro, moderatore del convegno in questione che di volta in volta presenterà i protagonisti della manifestazione.

In mero ordine alfabetico i relatori del convegno “L’aperitivo dal 1786 ad oggi”, questo il nome della manifestazione in questione, saranno:

  • Michele Bisconti (Bartender dello “Shub” di Sorrento);
  • Umberto Campioni (Restaurant Manager del “Mammà Restaurant” di Capri);
  • Mario Donald (Bar Manager del “Ruah” di San Vitaliano);
  • Gennaro Galeotafiore (chef di “Pizza & Fritti” di Nola e patron della azienda “Sapori di Napoli” sempre della città dei gigli);
  • Raffaele Iervolino (Avvocato del Foro di Nola, Docente di Diritto Civile presso l’Università Pegaso e patron degli Istituti Scolastici Iervolino);
  • Valerio Izzo (Patron dello “Shub” di Sorrento e maître patron di “Piazzetta Milù” di Castellammare di Stabia);
  • Alfredo Nappo (Bartender di “Osterie Generale” di Pomigliano d’Arco);
  • Errico Porzio (Maestro Pizzaiolo e noto tiktoker);
  • Renato Rocco (Direttore de “La Buona Tavola”);
  • Monica Sannicola (Designer e chef del “Bohemian Restaurant” di Mormanno);
  • e Sergio Sbarra (Avvocato del Foro di Nola, Direttore del periodico “Eventi” e noto organizzatore di eventi di food, dove è noto come “Avvocato Gourmet”).

Il convegno “L’aperitivo dal 1786 ad oggi” sarà aperto, quindi, dai saluti degli chef che cureranno la “colazione di lavoro” che si terrà a metà evento, ossia:

  • Raffaele Amitrano, chef stella Michelin executive del “Mamma Restaurant” di Capri;
  • Carmine De Stefano, pastry chef del “Campus Principe di Napoli”;
  • Giuseppe Molaro, chef stella Michelin di “Contaminazioni Restaurant” di Somma Vesuviana,
  • e Giovanni Pastore, chef executive del “Campus Principe di Napoli”.

I lavori si concluderanno verso le 18 con una esibizione da parte dei bartender presenti e con la degustazione dei cocktail da loro realizzati.

Manuel Gallo

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img