5 C
Milano
giovedì, 2 Febbraio, 2023

Fuochi di San Silvestro: come proteggere gli animali domestici

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Il 31 dicembre è un giorno di festa, di speranze e di buoni propositi per tutti, ma mentre noi brindiamo e ci lasciamo affascinare dalle scintillanti luci che illuminano il cielo allo scoccare della mezzanotte, i nostri amici animali, invece, rischiano addirittura di perdere la vita per lo spavento.

Molte le campagne portate avanti da animalisti, e non solo, per tutelare gli amici a quattro zampe, invitando le persone a non ricorrere ai fuochi pirotecnici.
Non tutti però rinunciano a questa tradizione, quindi tutelare i nostri cuccioli sembra davvero un’impresa ardua.

Alcuni animali reagiscono semplicemente arrotolandosi su se stessi in un angolo, o tra le braccia del padrone, altri, invece, cercano di fuggire e hanno atteggiamenti ansiosi, a volte addirittura estremi, che portano a veri e propri attacchi di panico.
I gatti, addirittura, avendo un udito molto sviluppato, soffrono ancora di più, arrivando a reazioni istintive ed incontrollate, come addirittura gettarsi nel vuoto.

Alcuni i accorgimenti potrebbero aiutare i nostri animali domestici a superare al meglio quella che per loro è una notte di terrore.
I veterinari consigliano, in primis, di non lasciare gli animali da soli in casa e di cercare di sgomberare da oggetti pericolosi l’area nella quale i nostri amici riposarono.
Qualora fosse strettamente necessario allontanarsi da casa senza di loro, allora i padroni dovranno evitare di legarli o di lasciarli all’aperto, meglio infatti lasciarli vicino ad un luogo che loro solitamente utilizzano in casa per rifugiarsi, il loro “luogo sicuro”.

Se vedete il vostro animale agitarsi evitate di coccolarlo, perché le vostre attenzioni rischierebbero di confondere l’animale; coccolarlo significherebbe premiare il suo comportamento inadeguato. Cercate quindi, piuttosto, di minimizzare l’effetto dei botti, attraverso l’uso dei dispositivi come radio, televisione e musica ad alto volume.
Queste sono piccole attenzioni che possono aiutare i nostri animali a superare al meglio il passaggio dal vecchio al nuovo anno.

Va anche sottolineato, però, che l’uso dei fuochi d’artificio è comunque pericoloso anche per gli esseri umani.
Non è un caso che la notte di San Silvestro sia sempre segnata da incidenti e feriti gravi.

L’augurio migliore, quindi, è di brindare con coscienza, tenendo stretti i propri cari, che siano umani o animali, e di limitare, se non addirittura azzerare, l’uso dei fuochi pirotecnici.

di Daniela Buonocore

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img