di Manuel Gallo

Dal 2 dicembre del 1983, fino ad oggi, i videoclip musicali cambiarono radicalmente. Grazie al re del pop, e alla regia del formidabile regista John Landis, il 2 dicembre di ben 38 anni fa, per la prima volta, MTV mandava in onda la versione integrale del videoclip del singolo Thriller, lunga 14 minuti. Questo capolavoro ha avuto un ruolo di svolta nell mondo della musica e dei videoclip che la accompagnano. Per il suo significato culturale, storico ed estetico, è stato il primo video ad essere incluso nella prestigiosa National Film Registry of the Library of Congress.
Durante questi anni, Thriller non è mai passato di moda, come la risata malvagia all’attacco della canzone. Passati i primi trent’anni, per festeggiare l’anniversario, i fan di Michael Jackson di tutti il mondo, da un paese all’altro, hanno organizzato un enorme flashmob, dove hanno ballato sulle note di Thriller, travestendosi da mostri o zombie, e imparando la tenebrosa e articolata coreografia.Il mitico pezzo Thriller, quasi quattro decadi dopo, continua a conquistare grandi e piccoli, che lo hanno trasformato in leggenda.