7 C
Milano
giovedì, 25 Aprile, 2024

RENZI: NON ALZEREMO LE TASSE. Solo tagli strutturali, lotta all'evasione con la fatturazione elettronica

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

 “Il taglio delle tasse è strutturale. Non ci saranno aumenti”. Lo garantisce il premier Matteo Renzi, intervistato da La Stampa. “Questi denari non vengono con l’aumento delle tasse per chi guadagna di più. Si è innescata – spiega – una revisione della spesa che darà 6 miliardi quest’anno, 15-17 il prossimo e oltre 30 nel 2016. Diamo 80 euro a sei milioni e mezzo di persone. A due milioni e ottocentomila ne diamo tra i 60 e gli 80”.

“E’ curioso no? Stanno tutti a fare gli schifiltosi. Ma è la prima volta in cui i soldi si restituiscono anziché prenderli”, ha dichiarato il premier.

“In questi giorni ci sono state più bufale sui giornali che in Campania”, ha sottolineato Renzi, negando che gli 80 euro arriveranno tagliando le tasse. “Se leggo i giornali vedo che questa operazione è finanziata da tagli alla sanità e tagli agli stipendi. Non è così”, ha affermato. 

Renzi ha poi aggiunto: “Prima mi sono mosso ora comincio a parlarne: noi stiamo facendo un’operazione di documentazione economico e finanziaria molto rigorosa grazie soprattutto al ministro Padoan. Evitando di fare il solito giochino di annunciare che i fondi che servono per i cittadini li copriamo con l’aumento della lotta all’evasione. Sarebbe semplice. Basta mettere una cifra e sei a posto”.

La Critica

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img