9.6 C
Milano
giovedì, 22 Febbraio, 2024

L’ULTIMA CAMPAGNA DI COREPLA FIRMATA DA ARMANDO TESTA: DA PET A VESTITO DI ALTA MODA

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

di Martina Grandori

Sostenibilità e riciclo anche in spiaggia, una sorta di mantra che non è mai abbastanza incisivo nelle scelte di vita degli italiani, purtroppo, a fronte di folte schiere di paladini, molti ancora non si applicano nella raccolta differenziata della loro pattumiera. Succede in città nei condomini, ma succede anche lungo i litorali nostrani. 

Il Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica (Corepla) che da oltre vent’anni si impegna a trasformare i rifiuti in risorse e a sensibilizzare le persone su questo tema, ha denunciato come la produzione di rifiuti rappresenta in poche parole una perdita di risorse materiali e di energia. Fra questi, la plastica gioca un ruolo da protagonista, dal riciclo degli imballaggi in plastica si possono ottenere molte cose, fra queste anche giochi da spiaggia sostenibile. E parte proprio da questo riutilizzo a misura di famiglia, perfettamente in linea con il periodo dell’anno in cui siamo, la campagna voluta da Corepla, su stampa e web, “Dove tu vedi solo plastica, c’è già una risorsa”. Dagli imballaggi ad oggetti utili per la spiaggia, ad esempio con 11 bottiglie di PET si fa uno zaino, sono tante le nuove vite della plastica, bastano semplici attenzioni. A firmare la campagna “Dove tu vedi solo plastica, c’è già una risorsa” è Intarget, un invito a guardare oltre la prima impressione andando oltre, ad essere meno distratti e capire quanto il contributo individuale di ciascuno sia vitale. 

Se correttamente raccolta e riciclata la plastica contribuisce alla salvaguardia del territorio e può trasformarsi in migliaia di oggetti utili ed esteticamente belli. Un aspetto ancora poco divulgato, è che sarebbe più corretto parlare di plastiche. Oggigiorno la tipologia di PET è assai articolata, le plastiche vanno catalogate a seconda della composizione, hanno caratteristiche chimiche, fisiche, meccaniche e funzionali diverse e quindi andrebbero smaltite in maniera diversa. Idem per le plastiche riciclate, più facili da riutilizzare solo se riconducibili a matrici polimeriche omogenee o, perlomeno, tra loro compatibili. Da qui l’ultima iniziativa di Corepla per sensibilizzare gli italiani a  fare la differenziata insegnando a vedere oltre il rifiuto plastico che distrattamente, spesso, viene gettato nel primo cestino che si trova. Contestualmente a “Dove tu vedi solo plastica, c’è già una risorsa”, Corepla ha infatti coinvolto l’agenzia Armando Testa per una campagna via radio che sarà in onda fino al 22 agosto sulle principali emittenti. Il messaggio è chiaro, ridare una seconda vita alla plastica è possibile: nello spot un imballaggio di plastica si presenta all’ufficio di collocamento per iniziare una nuova carriera e, avendo tutte le carte in regola, corona il suo sogno: quello di diventare un vestito di alta moda.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img