Ieri sera il programma Piazza Pulita condotto da Corrado Formigli ha pubblicato i sondaggi redatti da Index Research. 
Il centro-destra, ammesso che esita ancora a livello nazionale, si attesta al 40%, con la Lega primo partito passato dal 17% al 23%. Forza Italia e Fratelli d’Italia in calo, tuttavia Berlusconi, che ora è a tutti gli effetti candidabile, potrebbe risollevare l’area moderata. 
Il centro-sinistra è fermo a quota 22%, ma il PD di Maurizio Martina (o meglio, di Matteo Renzi) sale di un punto percentuale al 19%. 
Primo partito, per ora, il Movimento 5 Stelle che perde 3 punti percentuali fermandosi al 29,2%. La Lega è vicina a diventare il primo partito. 
Passiamo ora alla fantapolitica, ipotizziamo il sussurrato Fronte Repubblicano quanto prenderebbe se si votasse oggi. Si aggirerebbe attorno al 32%. Ovvero la prima forza politica. Certo, ci sarebbe molto da fare. Prima di tutto cercare una condivisione di idee e di un progetto comune: spiegare agli elettori l’unione di Forza Italia con il Partito Democratico renziano non è semplice. 

Redazione