6.7 C
Milano
domenica, 25 Febbraio, 2024

BOSCHI: RIFORME CONDIVISE SE FI NON SI TIRA INDIETRO. Toti: noi rispettiamo i patti

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Sulle riforme “sono molto, molto fiduciosa perché i numeri ci sono per arrivare ad un’approvazione”. Lo ha affermato il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi. “Mi auguro – ha aggiunto – che continueremo anche con Forza Italia, in caso contrario dobbiamo comunque andare avanti con i numeri che abbiamo”.

“Mi auguro che Fi mantenga seriamente gli impegni come ha fatto fino a adesso sulla legge elettorale e sulle riforme. L’accordo riguardava entrambe le cose”, aggiunge il ministro Boschi. Sull’approvazione dell’Italicum “i numeri ci sono” anche guardando solo alla maggioranza di governo, sottolinea, spiegando però di non voler “ripetere gli errori fatti in passato, la legge elettorale riguarda tutti e a noi piacerebbe fosse condivisa in modo ampio”. 

“Nessuno osi pensare che Forza Italia non rispetta i patti”. Lo ha assicurato Giovanni Toti, consigliere politico di Silvio Berlusconi. “Chi non ha rispettato i patti fino ad oggi è il Pd che continua a scaricare sul Paese e le istituzioni il suo perenne congresso”, ha aggiunto. E ancora: “Per FI le riforme devono andare avanti, se servono più di quelle stabilite, come ad esempio l’elezione diretta del Capo dello Stato e maggiori poteri al premier”.

La Critica

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img