6.7 C
Milano
domenica, 25 Febbraio, 2024

VOGUE FOR MILAN 2019: #WORDSMATTER

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

di Stefano Sannino

Si sa, Settembre è il Capodanno del mondo della Moda con Fashion week, sfilate ed eventi che riempiono le strade ed i palazzi delle più grandi città al mondo. Ma c’è un evento sopra gli altri, che ogni anno cattura l’attenzione delle persone: la Vogue Fashion Night Out. 

Anche questo anno, Vogue ha aperto i battenti del dorato palazzo della moda organizzando la serata più fashion dell’anno, ricca di eventi, concerti, sfide e shopping fino a tarda serata. 

Partner d’eccezione per questa Vogue for Milan night, sono Radio Montecarlo, Chanel e Häagen-Dazs. La serata ha inoltre visto una sfida di slam-poetry e di Rap, la presentazione di una capsule Collection by LaMartina con annesso cocktail party, una caccia al tesoro e non meno importante, la presentazione del numero di Settembre di Vogue Italia. 

Per l’evento, The September Issue by Vogue Italia, si veste in modo seducente, con una borsa  in cartoncino brandizzata, ed accompagnato da un taccuino firmato Vogue Italia e da diversi adesivi. Non è però il packaging la cosa più degna di nota per questo numero di settembre, quanto piuttosto il tema che è stato scelto per riempirne le pagine: #wordsmatter è una raccolta intelligente di piccoli racconti, definizioni, pensieri personali, sentimenti, emozioni, circa le parole che più comunemente usiamo nella vita di tutti i giorni. Per fare questo, Vogue Italia ha deciso di chiamare celebrità, fotografi ed intellettuali di tutto il mondo che hanno fornito il loro parare sull’importanza delle parole che troppo spesso vengono ridotte a mero strumento linguistico, perdendo quella funzione quasi ontologica che invece Vogue Italia vuole sottointendere. Questo numero di settembre non è solo una rivista, è un simulacro alla bellezza non superficiale, all’essere umano in qualità di animale composto da esteriorità ed interiorità, ma sopra tutti alla parola non solo come mezzo comunicativo, ma come portatrice di un significato intrinseco carico di emozioni, sentimenti e pensieri. 

Sono andato per LaCritica alla Vogue for Milan Night principalmente per entrare nella gabbia dorata del mondo della moda e per raccogliere fotografie degli eventi organizzati dalla celebre rivista di settore, pensando che avrei trovato esclusivamente eventi che avessero a che fare con la moda. Quello che ho trovato, invece, è stata un’esaltazione dell’arte nelle sue forme più moderne e svariate, dalla musica alla comicità, dalla moda alla profumeria, tutto portato per strada. Tutti questi elementi sono stati amalgamati perfettamente in un evento che ha raccolto numerose persone per le vie centrali di Milano, nella collettiva celebrazione che è il mondo moderno occidentale. Non superficialità, ma consapevolezza di essere umani che possiedono una dimensione artistica, emotiva e produttiva che influisce quotidianamente sulla nostra  esistenza. Il tutto, accompagnato da un concerto in piazza duomo tra i cui ospiti ci sono sicuramente da citare Levante e Mahmood. 

Per permettere a chi non ha potuto partecipare alla serata, di percepire l’atmosfera che si respirava all’evento, abbiamo raccolto una galleria di fotografie particolarmente descrittive di quello che, almeno per me, ha significato questa Vogue for Milan Night.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img