0

di Stefano Sannino

L’imprenditrice digitale più famosa nel mondo, Chiara Ferragni, ha appena annunciato di voler ampliare il suo brand con un accordo di licenza pluriennale appena siglato con il Monnalisa, celebre brand di abbigliamento per bambini di fascia alta che però a seguito del Covid ha subito un calo di vendite importante.
Il frutto della collaborazione sarà una linea da bambina 0-10 anni e un impegno da parte dell’influenzar a promuovere Monnalisa nei suoi efficacissimi post. La nuova collezione Monnalisa – Chiara Ferragni verrà messa in vendita a partire dal prossimo autunno-inverno e l’accordo avrà una durata complessiva di cinque anni.
Questo genere di licenze, solitamente attuate dai brand per delegare la produzione delle collezioni di linee minori, indurrà però un duplice guadagno tanto per la linea Chiara Ferragni Collections quanto per lo stesso brand Monnalisa, che lunedì, dopo l’annuncio, ha chiuso con un +23% in borsa.
Chiara Ferragni avrà così la possibilità di espandere le proprie linee, diversificando i prodotti venduti, mentre d’altro canto Monnalisa potrà finalmente intraprendere quel percorso di digitalizzazione tanto atteso e tanto necessario in questi tempi di grande cambiamenti per le abitudini in materia di shopping e di acquisti.
Ma l’accordo, ovviamente, fa gioco anche all’imprenditrice digitale che dichiara: “La realtà toscana è senza dubbio l’eccellenza mondiale del kidswear alto di gamma e ci permetterà di entrare in questo segmento di mercato dalla porta principale”.
Al momento, il brand Chiara Ferragni Collection ha un accordo di licenza con Swinger International per la produzione di borse e ready to wear, una licenza in atto con Mofra per le quanto riguarda le linee di scarpe, oltre all’appena annunciata seconda collaborazione con Lancôme per i prodotti di beauty.
Questo ulteriore accordo, segna la volontà dell’imprenditrice italiana di espandere il suo brand a livello globale, creando una linea contemporanea adatta a tutte le fasce d’età.

0