di Manuel Gallo

Bashar Barakah Jackson, vero nome di Pop Smoke, morto a soli 20 anni a causa di una violenza domestica il 19 febbraio del 2020, non ha ancora finito la sua vita musicale. Il 16 luglio 2021 è uscito il suo secondo album postumo, che non ha il nome dell’artista, come tutti credevano, ma è intitolato Faith.
Questo è il secondo album pubblicato dopo la sua morte, dando la prova effettiva di continuare a fare ciò che ha promesso, detto in una clip: «Ho sempre saputo che avrei fatto qualcosa di buono. Quando continui a vincere non puoi fermarti. Quando sai cosa vuoi, non lasciare che nessuno si metta tra te e le tue creazioni. Non sto cercando di essere solo figo, dobbiamo fare la storia».
L’ultimo album postumo del rapper newyorkese, Faith, è composto da una tracklist di 20 brani, con featuring e collaborazioni con colleghi di alto calibro, Dua Lipa, Kanye West e Kid Cudi.  Faith, nonostante la mancanza incolmabile dell’artista defunto, dà la possibilità ai suoi fans di poter sentire per l’ultima volta musica inedita, regalando emozioni come se fosse ancora tra di noi.