TORDI ALL’UVA

Ingredienti per 6 persone:

12 tordi
6 cucchiai di olio extra vergine d’oliva molto
fruttato
3 spicchi d’aglio
6 foglioline di salvia
3 pomodori maturi
1 manciatina di sale grosso
1 pizzico di pepe macinato al momento
1/4 I di brodo di carne
1 grappolo d’uva nera schiccata
12 mezze fette di pane casareccio

La stagione ideale per preparare questo piatto è quella della vendemmia. Infatti l’uva, insieme alle sorbe e al ginepro, rappresenta il cibo preferito di questo musico uccello migratore.
Prendete dunque i tordi, spennateli, puliteli, strinateli alla fiamma. In una padella di ferro, fate soffriggere nell’olio extra vergine d’oliva l’aglio e la salvia. Quando il primo sarà color nocciola chiaro, aggiungete i pomodori passati e, dopo dieci minuti di fuoco lento, i tordi, l’uva, il sale grosso, che con il calore scoppierà andando ad insaporire dentro la carne gli uccelli, e il pepe nero. Portate a cottura, allungando l’intingolo a più riprese con il brodo. Nel frattempo, abbrustolite le fette di pane casareccio disponendole nel vassoio di portata. Se cotti a fuoco giusto, i tordi dovrebbero esser pronti in 40 minuti; qualche minuto prima però assaggiateli con la punta della forchetta e, se anche il sughetto è giusto di sale, appoggiateli sul pane portando velocemente in tavola.

Sempre con amore,
Graziella Duranti Bini

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *