Reggio Calabria. È Francesca Maria Morabito il nuovo Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, la storica istituzione di alta formazione artistica, diretta da Maria Daniela Maisano. Laureata in Pedagogia all’Università di Messina ed esperta di organizzazione didattica, Francesca Maria Morabito è dirigente scolastico del Liceo Statale “Giuseppe Rechichi” di Polistena. Ha insegnato presso la SSML di Reggio Calabria e collaborato con l’Università Telematica Giustino Fortunato, oltre ad aver ricoperto importanti incarichi in ambito scolastico e ministeriale. “Nella qualità di Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, sottolinea Maria Daniela Maisano, sento il dovere istituzionale e morale di esprimere il mio benvenuto alla dott.ssa Morabito per la sua nomina, da tanto invocata e sperata. Le capacità professionali e lo spessore umano della dott.ssa Francesca Maria Morabito sono indiscutibili, riscontrate nella perfetta intesa raggiunta nella prima fase di insediamento, segno di una grande sensibilità. E per questo mi sento di esclamare che sia stata la scelta migliore”.

L’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria rappresenta un’eccellenza in continua crescita, si presenta con un’offerta formativa rinnovata ed in linea con le tendenze del mercato del lavoro. Offre una ricca possibilità di scelta tra i vari indirizzi dei Corsi ordinamentali di primo e secondo livello in Pittura, Scultura, Decorazione, Grafica, Scenografia, Fumetto ed illustrazione, Progettazione della moda e Comunicazione e didattica dell’arte. L’attività didattica e di studio si integra con l’attività pratica di laboratorio e di ricerca avanzata, nell’ottica di garantire importanti momenti di apprendimento, socializzazione e interazione tra le componenti della comunità accademica.

“L’incarico conferitomi – evidenzia Francesca Maria Morabito – rappresenta una sfida importante per il prestigio che l’Accademia di Belle Arti gode nel panorama culturale calabrese e italiano. Ringrazio il Direttore Maria Daniela Maisano, i docenti e lo staff amministrativo per l’accoglienza ricevuta.  Sono certa che il percorso che intraprenderemo insieme ci condurrà a risultati brillanti ai fini della valorizzazione del patrimonio artistico e professionale dell’ente”.

Manuel Gallo
Giornalista