CGIL DURA CON RENZI: Il tempo stringe, il premier si confronti con noi

Lavoro e crescita sono i due temi chiave delle dichiarazioni di Matteo Renzi… “Il premier si sarà forse iscritto alla Cgil?” A chiederlo via Twitter è un utente del social network. E il presidente del Consiglio gli “cinguetta” di rimando: “Tranquillo Gaetano, è un rischio che non corro! Né io, né la Cgil…”. Poi, annuncia di essere al lavoro sul dossier del 12 marzo e risponde ai messaggi. Su lavoro, casa, economia.

“Il tempo non è infinito, la crisi ha segnato cose così pesanti nella condizione sociale e nel disagio che cresce. Non si può più perdere altro tempo. Se dai un calendario senza entrare nel merito di ciò che affronti è solo un calendario”. E’ quanto ha detto al congresso di Torino la segretaria della Cgil, Susanna Camusso.

 “Credo che questo governo sottovaluti molto il rapporto con le parti sociali e abbia un’idea della rappresentanza che è più fatta di presenze individuali che non della funzione sociale della rappresentanza”, ha aggiunto la Camusso. E, a proposito dell’attesa proposta dell’esecutivo sul lavoro, ha detto: “L’aspettiamo con ansia. Speriamo che non ci si fermi alle regole”.

La Critica

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.