British Fashion Awards 2019

di Stefano Sannino

Ogni anno, nel mese di Dicembre si tengono i British Fashion Awards, un momento molto importante per tutta la comunità del Fashion, la quale si riunisce al Royal Albert Hall di Londra per assistere all’assegnazione dei diversi premi di categoria.
Tutti i Designer e le modelle più famose del momento partecipano alla serata, immancabilmente accompagnati da celebrità di fama internazionale.
È il caso di Re Giorgio Armani, che quest’anno si è presentato a braccetto di Julia Roberts, vestita in uno splendido abito Armani Privè. È stato proprio Giorgio Armani a vincere l’Outstanding Achievment durante la serata.
Il premio fashion Icon è stato vinto da Naomi Campbell, quello per l’apporto alla moda è stato conquistato dall’hairstylist Sam McKnight e a Sarah Burton, direttrice creativa di Alexander McQueen.

Anche la moda italiana fa il pienone di premi, grazie anche al nuovo Designer di Bottega Veneta, Daniel Lee che vince il premio dedicato al Brand, in competizione con Gucci, Jacquemus, Loewe e Prada.
Daniel Lee ha battuto la concorrenza nelle categorie di Designer e di Designer di accessori, superando anche il celeberrimo designer di Gucci, Alessandro Michele e la ben nota Miuccia Prada.
Nella categoria di British Designer vice invece Kim Jones per Dior Men, superando Riccardo Tisci per Burberry.

Anche quest’anno, i Fashion British Award si sono conclusi con l’incoronazione di un nuovo Brand dominante, che non abbiamo dubbi essere Bottega Veneta. Passato forse un pò troppo in sordina negli ultimi anni, ha saputo ora dimostrare che è in grado di stare perfettamente al passo con i tempi, apportando innovazione nei suoi design senza però perdere la stella polare del suo stile che ha sempre caratterizzato il brand.

Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento o sottoscrivi il feed RSS per ricevere i prossimi nel tuo reader.