+10

di Manuel Gallo
Venerus, cantautore italiano, esordisce con il suo primo album il 19 febbraio, Magica Musica, ispirato dalla sua più grande influenza, ovvero il mondo astrale e lo spazio. Contagiato da questa visione mentale che lo ha portato ad avere una particolare versione della musica, ci trasporta in un viaggio tra lo spazio e la magia, la natura e il surreale, insomma un viaggio nella mente dell’autore, qualcosa che porta a scoprire il mondo di Venerus, un universo a sé.
Featuring della scena urban sono presenti nella tracklist dell’artista spaziale, tra cui Rkomi, Frah Quintale, Calibro 35 e Gemitaiz, alternandosi tra le produzioni di Mace, Amanda Lean, Not for climbing e Crookers.
Il Cantautore milanese, che oltre a questo è anche polistrumentista, ci ha letteralmente ipnotizzati con i suoi suoni e parole inaspettati, trasmessi con il suo timbro vocale, la sua caratteristica più distintiva. Osservare la copertina dell’album, trasmette quasi la metà del contenuto della musica presente nella tracklist, che è raccomandato ascoltare con molta attenzione, godendosela. Una copertina ispirata a un’inicografia di Giordano Bruno, raffigurante un mondo privo di pregiudizi, e libero dalle pressioni di quest’ultimi, che limitano la libertà artistica di ognuno di noi.

+10