di Stefano Sannino

 

Una delle griffe italiane più famose al mondo, Valentino, ha annunciato il lancio di una collezione beauty iper-inclusiva e adatta ad ogni tipo di pubblico. La collezione sarà svelata il 31 maggio in anteprima a Londra da Selfridges e debutterà a livello mondiale ad agosto, mentre in Italia sarà disponibile solamente da settembre. La scommessa di Valentino nel mondo del beauty è stata desiderata e studiata dal suo direttore artistico, Pierpaolo Piccioli, che nel suo lavoro per la Maison ha sempre dimostrato di essere particolarmente attento al tema dell’inclusività e della discriminazione. Pierpaolo Piccioli voluto quindi fare in modo che questa collezione non discriminasse o escludesse nessuno: ecco perché verranno presentate oltre 40 tonalità di fondotinta e 50 tonalità di rossetto, accompagnate da una gamma di prodotti per gli occhi. L’idea di inclusività non si manifesta però solamente nel gran numero di tonalità dei diversi prodotti, ma anche nella prima campagna pubblicitaria della collezione, che utilizzerà 16 diversi talenti eclettici per raccontarne i prodotti e la filosofia. Il tutto, naturalmente, avrà come focus l’essere umano, in ogni sua straordinaria e bellissima declinazione. All’annuncio del lancio della collezione, Piccioli ha infatti aggiunto: “La bellezza è un discorso complesso che si risolve grazie all’amore. La bellezza è democratica. Io mi ispiro all’identità di ogni persona, a quell’unicità che racchiude diversità e inclusione”.

Questo primo tentativo di incursione nel mondo del beauty, dunque, si accompagnerà alla già notissima linea di profumi, lanciata nel 1978 con la prima fragranza della Maison: questa volta, però, Valentino ha organizzato le cose in grande e si prepara per lasciare il mondo intero a bocca aperta; nessuno, resterà escluso da questa nuova linea beauty.