You are here:Home-Tag: ecologia

Inazione climatica: iniziato il processo contro lo Stato italiano

di Daniela Labadia “È evidente che i cambiamenti climatici stanno già avendo un impatto sui diritti umani e che questo impatto si intensificherà nei prossimi anni”. Kumi Naidoo, Segretario Generale di Amnesty International. Presso il tribunale di Roma si è aperto il primo procedimento contro lo Stato italiano che dovrà rispondere, in aula, delle sue

Di |2022-01-01T17:43:18+01:00Gennaio 1st, 2022|Categorie: AMBIENTE, Prima pagina|Tag: , , , |Commenti disabilitati su Inazione climatica: iniziato il processo contro lo Stato italiano

Dalle «città intelligenti» dei futuristi alle «città stupide» degli analisti

di Cristina Florenzano  I futuristi hanno sognato a lungo la realizzazione di città intelligenti che permettessero a residenti e turisti di prosperare. Si tratta di ambienti urbani moderni, gestiti da processi ottimizzati con sistemi di transito intermodale, reti energetiche autosufficienti, quartieri puliti e sicuri con servizi ben integrati. Soprattutto, in termini di sostenibilità, la città

Di |2021-12-10T17:45:57+01:00Dicembre 10th, 2021|Categorie: AMBIENTE, Prima pagina|Tag: , , , |Commenti disabilitati su Dalle «città intelligenti» dei futuristi alle «città stupide» degli analisti

IL NUOVO PROGETTO RIVENDING RICICLA LA PLASTICA NELL’AEROPORTO DI BOLOGNA

di Veronica Graf Continua il progetto dell’Aeroporto di Bologna per il recupero dei contenitori in plastica dei distributori automatici di bevande. Il Marconi è ufficialmente il primo aeroporto italiano che aderisce a questa iniziativa per uno sviluppo sempre più sostenibile. La società di gestione dell’aeroporto AdB, in collaborazione con il gruppo Hera, Corepla e il

Di |2021-11-12T09:43:50+01:00Novembre 12th, 2021|Categorie: AMBIENTE, Prima pagina|Tag: , , , , , |Commenti disabilitati su IL NUOVO PROGETTO RIVENDING RICICLA LA PLASTICA NELL’AEROPORTO DI BOLOGNA

LA PLASTICA O LE PLASTICHE: PROBLEMA DI “GESTIONE”?

di Valentina Mosca La popolazione mondiale consuma annualmente una quantità di risorse naturali maggiore di quelle che gli ecosistemi sono in grado di fornire in maniera reversibile. Per uno sviluppo sociale ed economico futuro davvero sostenibile, è necessario cambiare radicalmente il modo in cui la società produce e consuma. Nell’attuale sistema vita, la plastica gioca

Di |2021-10-23T11:08:49+01:00Ottobre 23rd, 2021|Categorie: AMBIENTE, Prima pagina|Tag: , , , , , , |Commenti disabilitati su LA PLASTICA O LE PLASTICHE: PROBLEMA DI “GESTIONE”?

SI PARTE UFFICIALMENTE CON IL PROGRAMMA MANGIAPLASTICA

di Veronica Graf Il programma sperimentale Mangiaplastica è stato definitivamente attivato. Questo progetto potrebbe essere la svolta e coinvolge i Comuni che acquistano eco-compattatori, ovvero macchinari per la raccolta differenziata di bottiglie in PET, riducendone il volume per favorire il totale riciclo. Mangiaplastica finanzia l’acquisto di un solo eco-compattatore per i Comuni al di sotto

Di |2021-10-14T16:32:29+01:00Ottobre 14th, 2021|Categorie: AMBIENTE, Prima pagina|Tag: , , , , |Commenti disabilitati su SI PARTE UFFICIALMENTE CON IL PROGRAMMA MANGIAPLASTICA

Il futuro dei mattoni? Nei mozziconi di sigaretta

di Veronica Graf Grazie al riciclo dei mozziconi di sigaretta si possono ottenere nuovi mattoni che resistono come quelli tradizionali ma utilizzano meno energia in fase di produzione. Risolvere il problema del riciclo dei mozziconi di sigaretta creando dei mattoni ecologici: è questo l’obiettivo dello studio condotto da un gruppo di ricercatori della RMTI University

Di |2020-09-25T13:31:45+01:00Settembre 25th, 2020|Categorie: AMBIENTE|Tag: , |Commenti disabilitati su Il futuro dei mattoni? Nei mozziconi di sigaretta

La green economy potrebbe aiutarci ad uscire dal disastro

di Martina Grandori Dopo la tegola in testa che tutto il mondo si è visto arrivare con l’emergenza Coronavirus, ecco che si ritorna a parlare di sostenibilità e agricoltura come soluzione per uscire dalla crisi.   Bisogna pensare green, bisogna concretamente darsi una mossa nel rivedere tantissimi aspetti dell’industria e del sistema agricolo del nostro

Di |2020-05-14T21:12:11+01:00Maggio 14th, 2020|Categorie: AMBIENTE|Tag: , , , |Commenti disabilitati su La green economy potrebbe aiutarci ad uscire dal disastro

Elettrica o diesel? il virtuosismo green non è così scontato

di Martina Grandori Vi ricordate lo scandalo del dieselgate, culminato con l’arresto dell’amministratore delegato di Audi, Rupert Stadler? Fu accusato di frode, e arrestato perché, secondo i magistrati, avrebbe occultamento delle prove sull’effettivo tasso di emissione dei nuovi motori diesel, allora iper-sponsorizzati dai governi affinché tutti i poveri cittadini cambiassero auto. Ci fu un crollo

Di |2020-03-10T16:55:47+01:00Marzo 10th, 2020|Categorie: AMBIENTE|Tag: , , , |Commenti disabilitati su Elettrica o diesel? il virtuosismo green non è così scontato

La débâcle della Cop25 e la rabbia degli ambientalisti

di Martina Grandori «Sembra che la Cop25 stia fallendo proprio ora. La scienza è chiara, ma viene ignorata. Qualunque cosa accada, non ci arrenderemo mai. Abbiamo appena iniziato» ha twittato Greta Thunberg dal treno che la riporta a casa - I 196 Paesi riuniti nella capitale spagnola non hanno raggiunto un compromesso sui temi chiave, a

Di |2019-12-16T18:41:19+01:00Dicembre 16th, 2019|Categorie: AMBIENTE, Home|Tag: , , , , , |Commenti disabilitati su La débâcle della Cop25 e la rabbia degli ambientalisti

È tempo di cambiare: il packaging deve diventare ecofriendly. Sì, ma quando?

di Martina Grandori Packaging ad impatto zero, il tema è caldo da tempo, non è una novità, bisogna prenderne coscienza, dovremmo entrare nell’ottica del no packaging, del prodotto nudo perché le previsioni sono catastrofiche. Un rimbalzarsi le colpe. A peggiorare ancor di più la situazione ora c’è il Titanic del commercio on-line, di cui oggi

Di |2019-12-10T21:12:52+01:00Dicembre 10th, 2019|Categorie: AMBIENTE, Home|Tag: , , , |Commenti disabilitati su È tempo di cambiare: il packaging deve diventare ecofriendly. Sì, ma quando?