You are here:Home-Tag: Dott.ssa Rosetta Cappelluccio Psicologa psicoterapeuta

ABUSI, VIOLENZE E MOLESTIE NEL MONDO DELLO SPORT

Se si guarda il mondo dello sport da una certa prospettiva ci si trova di fronte ad un contenitore di sogni, speranze, dolore, disciplina, duro allenamento, soddisfazioni, aspettative, grinta e perseveranza. Si è, inoltre, portati a credere che sia, per definizione, anche un luogo sicuro poiché i genitori, fin dalla tenera età, affidano i propri

Di |2021-12-16T16:47:45+01:00Dicembre 16th, 2021|Categorie: Cultura|Tag: , , , , , , |Commenti disabilitati su ABUSI, VIOLENZE E MOLESTIE NEL MONDO DELLO SPORT

GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

Nella Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, dal 1999 in poi, anno in cui l’Assemblea generale delle Nazioni Unite l’ha sapientemente istituita, credo, con fermezza, che affidare una campagna di sensibilizzazione e di informazione, prevalentemente, ad un tempo e ad uno spazio ristretti e ridotti, sia un’effimera e vuota illusione. E ritengo,

Di |2021-11-25T16:27:00+01:00Novembre 25th, 2021|Categorie: Cultura|Tag: , , , |Commenti disabilitati su GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

Gli adolescenti e le verità nascoste nelle chat dell’orrore

Nel mio lavoro con gli adolescenti, mi ritrovo, spesso, a confrontarmi con un mondo sommerso che cela verità estreme e violente, un terrificante “non detto”, pesante come un macigno da portare, a fatica, sulle spalle.E quando mi trovo vis à vis con dati e fatti brutali che riguardano i nostri ragazzi, la mia mente fa

Di |2021-02-12T17:34:07+01:00Gennaio 23rd, 2021|Categorie: Arte|Tag: , , |Commenti disabilitati su Gli adolescenti e le verità nascoste nelle chat dell’orrore

Le conseguenze psicologiche della Didattica a distanza in bambini e adolescenti

La scuola è, per tutti noi, luogo e spazio prezioso perché crea le basi per crescere e maturare. Rappresenta da sempre la possibilità per riconoscersi nell’Altro, riconoscimento rafforzato dal concetto di condivisione.Dal mio punto di vista, la scuola ha sempre rappresentato le basi della vita stessa, ove è fortemente pensabile fare un’educazione emotiva sul campo.

Di |2020-12-17T14:22:04+01:00Dicembre 17th, 2020|Categorie: News2|Tag: , |Commenti disabilitati su Le conseguenze psicologiche della Didattica a distanza in bambini e adolescenti

Pandemia da Covid-19: emozioni e vulnerabilità

La narrativa confusa del periodo che tutti noi stiamo vivendo e attraversando disorienta, e non poco. L’impatto psicologico è notevole, e al contempo, anche poco considerato.Siamo stati catapultati improvvisamente in una realtà che, per natura, non ci appartiene e con cui, necessariamente, ci ritroviamo a fare i conti.L’idea che abbiamo del nostro spazio e del

Di |2020-11-02T11:18:33+01:00Novembre 2nd, 2020|Categorie: Salute&Benessere|Tag: |Commenti disabilitati su Pandemia da Covid-19: emozioni e vulnerabilità

Essere genitori ai tempi del Covid-19

In un tempo di sospensione qual è la pandemia che stiamo vivendo, registriamo difficoltà e disagi che ci disarmano come persone nei diversi ruoli che ricopriamo. In particolare maniera, essere genitori ai tempi del Covid-19 si rivela una prova dura poiché viene richiesto di essere rassicuranti e rasserenanti, ed esserlo nel pieno di una bufera

Di |2020-04-09T11:05:26+01:00Aprile 9th, 2020|Categorie: News2, Salute&Benessere, Slide|Tag: , |Commenti disabilitati su Essere genitori ai tempi del Covid-19

I bambini che guardano il femminicidio della madre

Troppo spesso, più di quanto la nostra mente possa immaginare, si registrano casi in cui i bambini diventano tristemente spettatori di scene macabre ed indicibili, vivono, difatti, l’uccisione della propria madre per mano del proprio padre. Già soltanto scriverlo o raccontarlo fa provare un brivido raggelante e un dolore inenarrabile, un dolore che ferisce e

Di |2020-01-31T16:54:53+01:00Gennaio 31st, 2020|Categorie: Cronaca|Tag: , , |Commenti disabilitati su I bambini che guardano il femminicidio della madre