IL Secondo tragico Conte

Di Roberto Donghi Si dice che certi treni nella vita passino una volta sola. Quello di Giuseppe Conte è passato, ma con 14mesi di ritardo. Non minuti, mesi. Il discorso tenuto in aula ieri, dobbiamo ammetterlo, è stato liberatorio: più di un anno di vessazioni e soprusi fantozziani, annullamento della propria personalità nonché di parole