UNA PIOGGIA DI MILIARDI PER L’AMBIENTE, MA L’ITALIA CADE NEL TOMBINO

di Mario Alberto Marchi Non si fa che parlare di economia circolare, di sostenibilità. Rispondiamo all’aumento di costi delle energie importate, progettando piani epocali di fonti alternative.  Ci diciamo “bravi” per le buone pratiche di raccolta differenziata e riciclo. Intanto, però, ci prendiamo delle gran bacchettate per inadempienze su questioni che dovrebbero essere alla base delle più minime