You are here:Home-Tag: cgil

I PORTUALI DI TRIESTE SCIOPERANO E IL RIGIDO SISTEMA RESTRITTIVO VACILLA

di Susanna Russo “Il blocco non ci sarà, alle banchine potrà accedere chi vuole”, questo dichiarano gli organizzatori dello sciopero dei portuali no Green Pass, partito dal Porto di Trieste, allargatosi poi a quello di Ancona e Genova. Eppure ci sono già 2000 persone radunate davanti al varco 4 del Porto, i volti stanchi di

LE MANCATE RISPOSTE DEL MINISTRO LAMORGESE SUGLI SCONTRI DI ROMA: se il pericolo esiste davvero, bisogna rispondere

di Gabriele Rizza Bisognerà aspettare il 19 ottobre per avere risposte chiare dal titolare del Viminale Luciana Lamorgese sui disordini di Roma, verificatisi durante una manifestazione no green pass guidata dal movimento estremista Forza Nuova. Cosa strana, perché questa calma stride con l’urgenza sbandierata del pericolo del ritorno del fascismo, e se c’è un’urgenza bisogna

VIOLENZA FASCISTA O SOLO VIOLENZA? Una stretta sulle manifestazioni sarebbe un grave errore di Draghi

di Gabriele Rizza Avevamo anche resistito a lungo, eppure il giorno è arrivato: anche nel post pandemia torna in voga il pericolo fascista. Ci avevano già puntato durante la campagna elettorale del 2018, quando il PD puntava tutto sulla crescita esponenziale di Casa Pound, per poi scoprire che era solo una montatura tutta mediatica per

IN FRANCIA I GILET GIALLI, IN ITALIA LE CAMICIE NERE (?)

di Susanna Russo Roma, sabato 9 Ottobre, manifestazione No Green Pass: 10000 manifestanti, 13 arresti e 38 agenti feriti. La sede della CGIL presa d’assalto, uffici sottosopra, vetri rotti, residui di sangue sugli infissi. Milano, 5000 in corteo, 1 arresto e 57 denunce. L’ultimo sabato romano, e in parte anche quello milanese, non hanno nulla da

Di |2021-10-11T14:54:58+01:00Ottobre 11th, 2021|Categorie: Politica, Prima pagina|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |Commenti disabilitati su IN FRANCIA I GILET GIALLI, IN ITALIA LE CAMICIE NERE (?)

EMERGENZA COVID: IL PAESE E' IN GINOCCHIO, MA LA CGIL FA FESTA.

di Mario Albero Marchi Aveva lo sguardo corrucciato, da preoccupato paladino dei lavoratori mentre si confrontava con il Governo, chiedendo più aziende chiuse e più cassa integrazione per tutti. Il guerriero Landini era disposto a scatenare l'inferno con un suo gesto, con uno sciopero generale in piena emergenza nazionale. Il tema - intendiamoci - era

Di |2020-03-27T16:42:46+01:00Marzo 27th, 2020|Categorie: Economia|Tag: , , , , |Commenti disabilitati su EMERGENZA COVID: IL PAESE E' IN GINOCCHIO, MA LA CGIL FA FESTA.