0

Che cosa hanno in comune Ferrari, Mercedes e Volvo? Semplice, CarPlay.

CarPlay, annunciato l’altro oggi, verrà presentato al pubblico a partire da domani al “Salon  International de l’Auto et des Accessoires” di Ginevra (6-16 Marzo). Questa novità è stata sviluppata da Apple in cooperazione con alcune Case Automobilistiche e consiste nell’integrazione sulle auto dei device prodotti da Apple. I primi produttori ad accaparrarsi questa nuova soluzione, che mira a rendere più facile e sicuro in auto l’impiego delle nuove tecnologie,  sono Ferrari, Mercedes-Benz e Volvo, ciascuna declinando alla propria maniera CarPlay. 

05CARPLAY-master675Seguiranno fra non molto BMW Group, Ford, General Motors, Honda, Hyundai Motor Company, Jaguar Land Rover, Kia Motors, Mitsubishi Motors, Nissan Motor Company, PSA Peugeot Citroën, Subaru, Suzuki e Toyota Motor Corp.  e, ancora più in là, altri arriveranno.Il collegamento tra auto e iPhone avverrà, per il momento, tramite il connettore Lightning e solo in seguito Apple dovrebbe consentire l’interfacciamento via Wi-Fi. In concreto, sarà possibile mettere il proprio iPhone di ultima e penultima generazione in un comodo e sicuro alloggiamento, trovando però tutte le sue funzioni integrate nella strumentazione di bordo.

1Si avranno quindi a disposizione grandi display, rispetto all’originale,  per visualizzare la App Mappe di Apple, ottimizzata ora per l’uso in auto, che, su richiesta, potrà calcolare la destinazione di un indirizzo che si è appena ricevuto via SMS o E-Mail, si potrà ascoltare iTunes radio (nei Paesi dove è disponibile) o la propria musica da iTunes, come pure i Podcast e gli audio-libri, accedere alla propria rubrica telefonica,  effettuare chiamate, come pure rispondere anche a quelle in arrivo; il sistema leggerà i messaggi e le E-Mail e, grazie a Siri, (il sistema di riconoscimento vocale di Apple),  sarà possibile rispondere dettando. Naturalmente con Siri , sempre attivabile tenendo premuto un tasto normalmente posizionato sul volante,  sarà possibile impartire comandi per effettuare le chiamate, utilizzare Maps, dando anche informazioni sul traffico e sul tempo stimato di arrivo.

Per il momento solo un paio di App, tra cui Spotify,  sono compatibili con CarPlay,  ma in seguito altre dovrebbero essere rese disponibili. Le App, che saranno aggiornate sul telefonino, lo saranno automaticamente anche sul nuovo sistema sviluppato da Apple. Non è invece chiaro chi se e chi dovrà approvare le App che saranno rese compatibili con CarPlay. Apple o il produttore di auto?

2Volvo ha integrato informazioni dell’auto, funzioni di intrattenimento e quelelproprie del telefonino in un grande schermo touch, mentre Mercedes-Benz ha un display posizionato sopra le bocchette di areazione un po’ sporgente per essere il più possibile vicino al guidatore; infine, Ferrai l’ha integrato nella consolle e tutto sommato è forse la soluzione più discreta, che si nota meno.La sensazione che ne abbiamo ricavato è che CarPlay è più di un collegamento di iPhone all’auto.

3Inducono ad immaginare ciò, anche le indiscrezioni che sono circolate oggi che Apple sta cercando di ampliare le funzionalità di Siri supportando applicazioni di terze parti e sarà anche possibile avviarle vocalmente. E’ chiaro che se queste voci venissero confermate, anche per CarPlay i benefici sarebbero molto granfie sinergici all’uso in auto.

Greg Joswiak, Vice President Product Marketing iPhone e iOS di Apple. ha dichiarato che “CarPlay è stato progettato da zero per fornire a chi guida un’esperienza incredibile utilizzando il proprio iPhone in macchina” e che “Gli utenti iPhone vogliono sempre i propri contenuti a portata di mano e CarPlay consente a chi guida di utilizzare il suo iPhone in macchina riducendo al minimo la distrazione. Abbiamo una straordinaria gamma di partner che stanno adottando CarPlay e siamo entusiasti del suo debutto questa settimana a Ginevra.”

Ci auguriamo di avere presto una occasione per provare il sistema e, magari, di riferirvi. Ricordiamo ancora una volta che CarPlay di Apple è disponibile come aggiornamento di iOS 7 e funziona con gli iPhone con connettore Lightning, inclusi iPhone 5s, iPhone 5c e iPhone 5.

Fabio Ronchi

 

0