2.1 C
Milano
sabato, 28 Gennaio, 2023

Perchè un israeliano va a Dublino con i documenti falsi?

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

È stato fermato ieri dalla polfer. Aveva con sé dei documenti falsi francesi. Nel numero di notizie che arrivano in redazione, fra arresti di ladruncoli in stazione centrale, spacciatori e persone violente ne è spuntata fuori una che sembra presa da un thriller di vecchia generazione. Il comunicato della polizia ferroviaria è scarno, ma tale da far nascere domande e curiosità. Il possibile incipit per una Spy story.

Ieri sera i poliziotti della Polfer in servizio di vigilanza nella stazione ferroviaria di Milano Porta Garibaldi hanno arrestato di un cittadino israeliano di 28 anni, per possesso di documenti falsi. Gli agenti hanno chiesto i documenti all’uomo, giunto con il treno proveniente da Parigi, che ha consegnato una carta d’identità francese.

Gli agenti hanno constatato che la grafica del documento risultava sbiadita e al tatto non presentava i dispositivi di sicurezza. Avendo dubbi sulla genuinità del documento, hanno domandato all’uomo se fosse in possesso di un altro documento di riconoscimento valido.
L’uomo ha dichiarato di non esserne in possesso e, pressato dalle domande, alla fine ha ammesso di aver acquistato la carta di identità illegalmente in Francia, al fine di poter raggiungere la città di Dublino.

Non è scontato poterla far franca…

Gli agenti operativi delle forze dell’ordine fanno dei corsi di aggiornamento appositi per riconoscere i documenti falsi, soprattutto quelli europei. E’ difficilissimo che non li riconoscano. Bisogna proprio essere ingenui per pensare che i documenti falsificati passino inosservati

È comune trovare, ad esempio, albanesi che tentano di farsi passare per romeni, perchè l’Albania non è nell’ unione Europea. Per un albanese avere il permesso di soggiorno è burocraticamente difficile, un romeno può invece girare tutta Europa con i suoi documenti senza che gli siano fatte domande, quindi le sue motivazioni per usare documenti falsi possono essere “comprese”. Ma per quale motivo un israeliano non può andare in Irlanda con il suo passaporto? Quali altri motivi aveva per voler andare in Irlanda usando documenti falsi?

- Advertisement -spot_imgspot_img
Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti
Sono metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima a interessarmi di cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Nel tempo sono diventata una giornalista e una Web and Seo Editor Specialist. Ora scrivo per alcune testate e coordino portali di informazione. Dal 2000 al 2019 sono stata anche una speaker radiofonica.

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img