E’ stata ritrovata oggi la sedicenne scomparsa lunedì da Rho. Era a Rovellasca, in provincia di Como. I genitori sono già andati a prenderla e la stanno riportando a casa. Un incubo finito, per fortuna, nel migliore dei modi. A noi tocca il compito, ora che l’emergenza è finita, di cancellare le tracce internet della sua identità. La storia rimarrà sulle pagine delle notizie,  ma tutti insieme, tutti quelli che hanno aiutato a diffondere la notizia e a cercare la ragazzina, dobbiamo assicurarci che la sua vita torni a svolgersi nei parametri della normalità e della sicurezza. Quindi tolgo il nome dall’articolo e cambio la foto, in modo che nessuno possa, in futuro, identificarla. Approfitto per ringraziare, anche a nome della famiglia, tutti quelli che hanno diffuso l’articolo e hanno dato vita ad una grande catena umana della solidarietà, importantissima in questi casi.

I fatti

A.C. ha 16 anni ed è una bella ragazzina. E’ appena stata promossa al secondo anno della scuola professionale per baristi di Castellanza. La stanno cercando dappertutto. Lunedì mattina, il 9 agosto 2022 alle 7 è uscita di casa, a Rho, e non è più tornata. La sera prima, domenica, era uscita ed era tornata a casa molto tardi. C’era stato un naturale rimprovero. ” Un rimprovero non può essere un motivo per fuggire da casa, di darci questo immane dolore. Siamo preoccupati per lei, non sappiamo se è in pericolo. Ha 16 anni, è libera di fare ciò che vuole, ma non possiamo lasciarle fare cose sbagliate senza dirle niente. Lo facciamo perchè le vogliamo bene,” ci racconta il padre che fa il camionista ed è disperato, insieme alla mamma e alla sorella.” A., torna a casa, non farci piangere così”.

Nessuno sa dove può essere andata. Non ha raccontato a nessuno chi sono i suoi amici. Milano è una città pericolosa, specie  la notte, soprattutto per una ragazzina di 16 anni. Martedì 10 agosto è stata vista in zona Porta Venezia, dove si ritrova con una delle compagnie di ragazzi che frequenta. Poi più niente. Solo una vaga segnalazione in stazione Centrale, a Milano. Potrebbe essere un falso allarme, ma la dicevano a bordo di un treno per Palermo.

Il padre racconta di una discoteca in viale Padova il Q club, che la ragazza frequentava. Potrebbe essere nei dintorni? Al momento della scomparsa non ha preso con se nulla. Indossava dei  leggins neri con una maglietta nera, con scarpe Nike air Force, bianche e nere con un laccio bianco e uno nero. I carabinieri di Rho hanno ricevuto la denuncia di scomparsa ieri e hanno diramato l’avviso di ricerca a tutte le forze dell’ordine. Chi ha notizie può contattare direttamente il numero del padre  al numero di telefono .xxx xxxx

di Ilaria Maria Preti