7.1 C
Milano
venerdì, 2 Dicembre, 2022

Milano. Ancora il 12enne marocchino che rapina gli orologi

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

Il 12enne marocchino che si diletta in rapine è scappato ancora , sfuggendo alla sorveglianza degli educatori dell’ultima comunità in cui era stato ospitato. Lo hanno ritrovato i carabinieri mentre, insieme ad un libanese, rapinava un turista malese. il ragazzino gli aveva appena strappato un orologio da 300 euro dal polso.

Erano le 23.30 di martedì 18 ottobre. I Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia Duomo erano sul piazzale della Stazione Centrale per un’altra rapina appena  avvenuta ai danni di un turista indiano. I militari della radiomobile stavano transitando in piazza Duca d’Aosta, davanti alla stazione Centrale e hanno notato due marocchini che avevano avvicinato un turista.

Uno dei due lo aveva afferrato per una gamba e poi gli ha strappato dal collo una collana d’oro. La vittima, un 36enne indiano, aveva reagito e nella colluttazione è riuscito a rientrare in possesso della collana, che ha un valore di circa 3mila euro. I carabinieri hanno bloccato i due rapinatori, risultati essere due marocchini di 24 e 19 anni. Mentre stavano procedendo all’identificazione dei due tramite il sistema digitale interforze, a pochi passi, Bilal, il 12enne marocchino, e il 18enne libanese hanno aggredito, spintonandolo e facendolo cadere per terra un turista malese di 39 anni. poi gli hanno strappandogli dal polso un orologio da 300 euro.

Il 18enne della prima rapina si era dichiarato 16enne, ma l’esame osseo effettuato lo ha dichiarato inesorabilmente maggiorenne.

Giunti poi in caserma, il 24enne marocchino ha accusato un malore e difficoltà respiratorie ed è stato trasportato in codice verde presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Fatebenefratelli da dove è stato dimesso senza giorni di prognosi per intossicazione da benzodiazepina e cocaina.

Gli arrestati sono stati portati alla Casa Circondariale di Milano, San Vittore.
Il 12enne, invece, è stato affidato ad un Centro Servizi minori non accompagnati di Milano.

- Advertisement -spot_imgspot_img
Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti
Sono metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima a interessarmi di cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Nel tempo sono diventata una giornalista e una Web and Seo Editor Specialist. Ora scrivo per alcune testate e coordino portali di informazione. Dal 2000 al 2019 sono stata anche una speaker radiofonica.

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img