+10

di Manuel Gallo

I Maneskin, artisti giovani di soli vent’anni, nuovi con un goccio di vecchio stile che non delude mai e con un passato di due platini nel loro ultimo disco, Il Ballo Della Vita, nrl loro immediato futurò ci sarà la partecipazione al Festival di San Remo, con l’inedito Zitti e Buoni.
<span;>Ma non poteva finire così; hanno colto l’occasione, a quasi un mese di distanza, per annunciare l’uscita del loro nuovo album, Teatro d’Ira Vol.1. Ora già disponibile in pre-order in formato fisico e digitale. Il 19 marzo prossimo sarà la data di pubblicazione di quest’ultimo album, creato interamente da loro, registrato in presa diretta, ma da quanto si può supporre potrebbe essere il primo di una lunga seria di pubblicazione che vedranno la loro esplosione in quest’anno. Si può dedurre dal titolo, Vol.1, l’inizio di un progetto molto più ampio del solito album.
<span;>I loro vent’anni si fanno sentire e la voglia di esprimersi pure, insieme alla determinazione, facendosi ascoltare così per come sono.

+10