+1

di Sara Matteucci

Sarà Procida, l’arcobaleno di pastelli unico al mondo, la Capitale italiana della Cultura 2022, ad annunciarlo il ministero per i Beni culturali. La giuria, presieduta dal professor Stefano Baia Curioni ha raccomandato a Dario Franceschini – ministro per i Beni e le attività culturali – il progetto di candidatura presentato dalla città campana. A cedere il testimone sarà Parma, eletta nel 2020 e tutt’ora in carica in virtù della proroga concessa a causa della pandemia. Per il 2023 è stato già deciso dal Parlamento, senza fissare un bando, che Brescia e Bergamo – due delle città più colpite dalla prima ondata di COVID-19 in Italia – saranno insieme Capitali italiane della Cultura.
Una proclamazione preceduta dal “canto delle sirene”. Mercoledì 16 dicembre 2020 imbarcazioni, traghetti ed aliscafi hanno suonato all’unisono per Procida Capitale Italiana della cultura. A fare da scenario al concerto a cielo aperto, la splendida cornice del Golfo di Napoli.
La cultura non isola è il messaggio di tutte le iniziative per promuovere turismo tutto l’anno, un turismo curioso di conoscere nuovi luoghi, a tal proposito la regione Campania dovrà sostenere il piccolo borgo in tutte le sue iniziative cercando di evitare i soliti scandali che coinvolgono questa regione. L’impegno dell’amministrazione comunale dell’isola volge a migliorare quello che c’è ma soprattutto a valorizzare la pedonalizzazione e mobilità in un’ottica sostenibile.
Tra letteratura, cinema, cibo e sacralità: Procida è un’inesauribile fonte di fervore artistico. Da diversi anni, nel mese di settembre, il Comune organizza una settimana dedicata alla cultura durante la quale viene assegnato il premio letterario in onore alla scrittrice Elsa Morante.
“Quante isole e quante utopie emergono e affondano nel tempo”, con questa evocazione viene inaugurato il portale ufficiale di Procida, in cui è possibile visionare il programma culturale e restare aggiornati su tutte le novità. Per il momento sono previsti 44 progetti culturali, 330 giorni di programmazione, 240 artisti, 40 opere originali e 8 spazi culturali rigenerati. (www.procida2022.com)
Procida è mare che sgorga nelle rocce tra i colori delle strade. La cultura si ispira – in attesa del 2022 – immaginando nuovi scenari fra emblematiche tradizioni e intangibili meraviglie.

+1