0

A.N.L.I., Associazione Nazionale Liberi Insegnanti, ha organizzato una manifestazione il giorno 8 luglio p.v., dalle ore 14, in viale Trastevere a Roma, davanti alla sede del Miur.

A.N.L.I.  è un’associazione nata da pochi mesi, ma che conta già più di 20000 iscritti tra insegnanti Diplomati Magistrale precari della scuola primaria e dell’infanzia.

Alla manifestazione sarà presente anche una delegazione di genitori che chiederà alla Ministra certezze per il rientro a scuola in sicurezza dei propri figli.

Ci sarà, altresì, anche una rappresentativa di lavoratori della scuola invalidi civili.

A.N.L.I. rivendica il Decreto a firma del Presidente Scalfaro in Gazzetta Ufficiale del 23 luglio 1998, e cioè:

«I titoli conseguiti nell’esame di Stato a conclusione dei corsi di studio dell’istituto magistrale iniziati entro l’anno scolastico 1997/1998 conservano in via permanente l’attuale valore legale e abilitante all’insegnamento nella scuola elementare. 

Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare»

I Diplomati Magistrale hanno subito ingiustizie, ma nonostante tutto hanno continuato a portare avanti la scuola italiana con dedizione e serietà.

A.N.L.I. chiede il sostegno di tutte le forze politiche per far ripartire la scuola italiana: dare continuità didattica a tutti i bambini (anche, e specialmente, ai bambini aventi diritto all’insegnante di sostegno) e stabilità ai docenti precari.

A.N.L.I.

Associazione Nazionale Liberi Insegnanti

0