4 C
Milano
mercoledì, 1 Febbraio, 2023

Finto travaglio in aereo. Scappano 28 passeggeri 

- Advertisement -spot_imgspot_img
Annunci sponsorizzatispot_imgspot_img

di Daniela Buonocore  

Sembra quasi una scena da film comico quella verificatasi durante la scorsa notte nell’aeroporto di Barcellona. 

Lungo la pista di atteraggio di “El Prat”, un aereo è stato costretto ad  effettuare un atterraggio di emergenza a seguito dei lamenti riportati da una donna seduta sul veicolo. L’aereo, proveniente da Casablanca, in Marocco, tra i vari passeggeri, trasportava una donna incinta che sembrava essere in preda a forti dolori addominali. Tra urla e sofferenze, quest’ultima, ha affermato di essere entrata in travaglio. Come da procedura prevista per le emergenze sanitarie,  è scattato immediatamente l’allarme e il veicolo è stato predisposto per l’atterraggio di emergenza.  

La beffa però si è svelata quando, con l’atterraggio dell’aereo, 28 persone si sono catapultate fuori dal veicolo e hanno iniziato a fuggire come formiche.  
Questi passeggeri sono pertanto riusciti ad entrare, in modo del tutto clandestino, all’interno del territorio spagnolo, ma la polizia si è impegnata nell’immediato per cercare i fuggitivi. 
Le ricerche hanno permesso di ritrovarne , almeno per ora, quattordici, mentre gli altri sono ancora ricercati. 

 La donna in questione, intanto, è stata trasferita presso l’ospedale San Joan de  Deu, dove i medici hanno affermato che non si trovasse assolutamente in uno stato di travaglio, è stata infatti dimessa in breve tempo, per poi essere arrestata per aver commesso un reato di ordine pubblico.  

La donna inoltre potrebbe essere indagata anche per tratta di esseri umani, la polizia infatti non esclude che alle sue spalle ci sia una vera e propria organizzazione criminale finalizzata alla tratta di migranti. 

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img

Notizie correlate

- Advertisement -spot_img